Benvenuto! Accedi o registrati.
News:
Pagine: 1 2 [3] 4 5 6   Giù
  Stampa  
Autore Topic: Idintos  (Letto 11199 volte)
0 Utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 31.948



« Risposta #30 il: 10 Dicembre 2013, 10:05:52 »

quale "investment"? quella io la chiamo sovvenzione statale. quanti milioni del contribuente sono stati buttati al cesso per incrementare il "patrimonio della aviazione italiana"?

e se anche ci fosse qualche "Return", cosa della quale dubito assai, a chi andrebbe in tasca?

e qualcuno puo' indicarmi in cosa sarebbe consistito questo "patrimonio", cioe' quali sarebbero gli aeromobili italiani progettati grazie a sovvenzioni statali che ora solcano i cieli, e quale sarebbe il vantaggio di cio' per il contribuente, a parte una effimera gloria campanilistica?


La mia opinione è che il progetto Idintos proporrà un Return on Investments (ROI), vista l'esperienza dei soggetti facenti parte della cordata.




Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
McPecos
Super forumista
*****
Post: 1.617



WWW
« Risposta #31 il: 10 Dicembre 2013, 10:27:24 »

Scusate se mi intrometto.

Io il concetto di "imprenditore" l'ho in mente in un modo diverso.

Lasciatemi i soldi delle tasse nelle mie tasche e con quelli faccio l'aereo.
Se riesco a fare un prodotto valido il mercato mi premierà e di conseguenza, gli artigiani e gli operai intorno a me avranno da lavorare.
Loggato

Mirco Pecorari
alex104
Super forumista
*****
Post: 2.022



« Risposta #32 il: 10 Dicembre 2013, 11:49:57 »

Mirco 4 President!  Cool Cool
Loggato

Alessandro Burani

Airspeed, Altitude or Brains, you always need at least two...
Mariko
Super forumista
*****
Post: 15.340


Allenatore di Cachi


« Risposta #33 il: 10 Dicembre 2013, 12:45:57 »

Ho come l'impressione che in campo universitario il ritorno di un finanziamento pubblico consista in...  successivi finanziamenti. Ma certamente mi sbaglio.
Loggato

Ciao
  Mariko


Mariko Bordogna - P92 Trestelle - Baialupo
bebix
Super forumista
*****
Post: 4.725



« Risposta #34 il: 10 Dicembre 2013, 14:39:34 »

Citazione
Bello il rendering dell'aereo, e anche dell'interno. Forse chi li ha disegnati non è mai salito su un ulm.

Da quello che so io invece ha un migliaio d'ore di VDS. http://www.mbvision.it/persone/pinucci.php  Wink
Loggato

Alberto Rametta, P92 E - Aeroclub Pisa LIAT - Campo Volo Puntata
alcazar
Forumista pro
***
Post: 307



« Risposta #35 il: 10 Dicembre 2013, 16:02:42 »

Provate a vederla così: Regione Toscana ha finanziato Idintos al 100% ed in una regione del nord si lancia un bando per consentire a progetti aeronautici innovativi di insediarsi a proprio rischio imprenditoriale, ma con importanti incentivi fiscali e sul costo del lavoro.

Fate poi una semplice considerazione: Torino+Milano= due facoltà di ingegneria aeronautica=bacino di studenti/tesisti/dottorandi. Ancora: quanti campi di volo esistono in tutto il nord? Quale sarebbe la disponibilità dell'AM a fornire spazi liberi nelle basi durante i fine settimana per attività di collaudo e prova?

Un esempio che amo proporre: Solar Impulse (così Crono è contento) frutto di una fortissima sinergia fra pubblico (Confederazione elvetica e relativi centri di ricerca + Politecnico Federale di Losanna) e molti sponsor privati e tecnici (le tute di volo ad es.sono italiane).

Per concludere su Idintos: per me sarebbe un velivolo da proporre nel mercato degli armatori super yacht e dei diportisti che non hanno "voglia" e tempo di mantenere una PPL e ad un prezzo competitivo rispetto all'Akoya, altrimenti rimarrà un bell'esercizio di stile ed accademia. Ma chissà se questo è "politicamente corretto" in un'Italia di primarie e sobrietà europeista... Cheesy Cheesy Cheesy
Loggato

Luca Paolo Salvatori
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 31.948



« Risposta #36 il: 10 Dicembre 2013, 16:13:26 »

vuoi sapere cosa penso del solar impulse?  Cool


Provate a vederla così: Regione Toscana ha finanziato Idintos al 100% ed in una regione del nord si lancia un bando per consentire a progetti aeronautici innovativi di insediarsi a proprio rischio imprenditoriale, ma con importanti incentivi fiscali e sul costo del lavoro.

Fate poi una semplice considerazione: Torino+Milano= due facoltà di ingegneria aeronautica=bacino di studenti/tesisti/dottorandi. Ancora: quanti campi di volo esistono in tutto il nord? Quale sarebbe la disponibilità dell'AM a fornire spazi liberi nelle basi durante i fine settimana per attività di collaudo e prova?

Un esempio che amo proporre: Solar Impulse (così Crono è contento) frutto di una fortissima sinergia fra pubblico (Confederazione elvetica e relativi centri di ricerca + Politecnico Federale di Losanna) e molti sponsor privati e tecnici (le tute di volo ad es.sono italiane).

Per concludere su Idintos: per me sarebbe un velivolo da proporre nel mercato degli armatori super yacht e dei diportisti che non hanno "voglia" e tempo di mantenere una PPL e ad un prezzo competitivo rispetto all'Akoya, altrimenti rimarrà un bell'esercizio di stile ed accademia. Ma chissà se questo è "politicamente corretto" in un'Italia di primarie e sobrietà europeista... Cheesy Cheesy Cheesy
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
babbonatale
Super forumista
*****
Post: 2.527


Ride well, shoot straight, and speak the truth..


« Risposta #37 il: 10 Dicembre 2013, 16:50:42 »

Scusate se mi intrometto.

Io il concetto di "imprenditore" l'ho in mente in un modo diverso.

Lasciatemi i soldi delle tasse nelle mie tasche e con quelli faccio l'aereo.
Se riesco a fare un prodotto valido il mercato mi premierà e di conseguenza, gli artigiani e gli operai intorno a me avranno da lavorare.



...giusto, giusto e di nuovo giusto !

se pero' l' apporto pubblico e costituito da strutture che in qualche modo sono
gia' un costo per lo stato allora e' giusto che queste strutture siano rese fungibili
e sfruttabili per ottenere benefici di sviluppo, profitti, occupazione ed esportazioni.

detto in parole povere se faccio spalare la neve alla brigata Folgore, questi che sono
un corpo d' elite si incazzeranno giustamente come bestie ma io considero la spalatura
un costo zero per il contribuente.
Loggato

babbonatale-Milano-VDS Avanzato-ex PPL ex PPL(H)-CTSW "the Hangar Queen"
ArcherFly
Super forumista
*****
Post: 1.006



« Risposta #38 il: 10 Dicembre 2013, 23:00:44 »

Ho come l'impressione che in campo universitario il ritorno di un finanziamento pubblico consista in...  successivi finanziamenti. Ma certamente mi sbaglio.




Video Drone Zefiro


PDF esplicativo su dimostratore tecnologico Zefiro*

*nota:
La società Zefiro srl ( presieduta dall'AD della Soc. Aeroporto Capannori srl) è partecipata anche da
-Società Aeroporto Capannori spa ( a capitale pubblico -90% Comune di Capannori- 10% Cam. Com. e Prov Lucca)
-SkyBox Engineering srl (spin-off unipi che si occupa anche di IDINTOS),
-WOW spa (Wind Operations Worldwide, ricerca nel campo dell'eolico d'alta quota)
-Alterenergy Srl (ricerca su energie rinnovabili e mobilità sostenibile fondata da un docente di chimica dell'università Firenze)


 


Loggato

I nostri disinteressati giornalisti: "...proporrei di trasformare i nostri [aero]club in scuole per aquiloni colorati" [F.Giaculli-Volare]Huh?


.
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 31.948



« Risposta #39 il: 11 Dicembre 2013, 11:25:04 »

questo mi piace di piu'

https://www.youtube.com/watch?v=tNulEa8LTHI

anche questi si sono ciucciati 2 mln di sovvenzione, ma perlomeno hanno un prototipo funzionante, non e' una idea risposverata da un museo, e ha prospettive di sviluppo molto interessanti se si rinuncia alla idiozia dell'environmentalismo e si mette un motore a bordo.

Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
alcazar
Forumista pro
***
Post: 307



« Risposta #40 il: 11 Dicembre 2013, 13:04:29 »

Paolo non conosco il mercato di questo genere di macchine volanti, ma credo che sia legato ad esigenze molto locali e particolari, il monitoraggio efficace di aree vaste e complesse richiede UAV della classe del Piaggio Aero P-1 Hummer Head.
Dopo il terremoto in Emilia e Lombardia  Sad molti hanno "esaltato" l'utilizzo di piccoli droni, certo utili per esigenze giornalistiche indipendenti, ma la ricognizione ed i soccorsi sono giunti con ben altri velivoli.  Wink

Per quello che mi riguarda se a Capannori presentassero servizi aerei mirati alle esigenze della Lucchesia ed alla valorizzazione dell'aeroporto, sia per utilizzo diportistico che commerciale, sarebbe meglio. Wink




Ho come l'impressione che in campo universitario il ritorno di un finanziamento pubblico consista in...  successivi finanziamenti. Ma certamente mi sbaglio.




Video Drone Zefiro

PDF esplicativo su dimostratore tecnologico Zefiro*

*nota:
La società Zefiro srl ( presieduta dall'AD della Soc. Aeroporto Capannori srl) è partecipata anche da
-Società Aeroporto Capannori spa ( a capitale pubblico -90% Comune di Capannori- 10% Cam. Com. e Prov Lucca)
-SkyBox Engineering srl (spin-off unipi che si occupa anche di IDINTOS),
-WOW spa (Wind Operations Worldwide, ricerca nel campo dell'eolico d'alta quota)
-Alterenergy Srl (ricerca su energie rinnovabili e mobilità sostenibile fondata da un docente di chimica dell'università Firenze)


 



Loggato

Luca Paolo Salvatori
alcazar
Forumista pro
***
Post: 307



« Risposta #41 il: 11 Dicembre 2013, 13:08:55 »

Senti Crono perchè non fate un VFR Meeting "anfibio" ed invitate Iren Dornier con il DO-24ATT... Huh? Huh? Huh?
Magari qualcosa sull'utilizzo di fondi privati per costruire aerei ne sa, oltre ad utilizzarli per scopi benefici a completamento dei buoni affari che ha in giro per il mondo. Cool


questo mi piace di piu'

https://www.youtube.com/watch?v=tNulEa8LTHI

anche questi si sono ciucciati 2 mln di sovvenzione, ma perlomeno hanno un prototipo funzionante, non e' una idea risposverata da un museo, e ha prospettive di sviluppo molto interessanti se si rinuncia alla idiozia dell'environmentalismo e si mette un motore a bordo.


Loggato

Luca Paolo Salvatori
Hermes Fly
Super forumista
*****
Post: 1.086


Volatore Apprendista . . . .


WWW
« Risposta #42 il: 12 Dicembre 2013, 23:29:51 »

questo mi piace di piu'

https://www.youtube.com/watch?v=tNulEa8LTHI

anche questi si sono ciucciati 2 mln di sovvenzione, ma perlomeno hanno un prototipo funzionante, non e' una idea risposverata da un museo, e ha prospettive di sviluppo molto interessanti se si rinuncia alla idiozia dell'environmentalismo e si mette un motore a bordo.



Perchè c'è un sacchetto sul cruscotto al min 2.03 ?
Loggato

Hermes Fly BS03 Cizzago.Kappa 77 Sova I B084 Bellissimo!

Nel volo non esiste l'apparenza , esiste solo la sostanza !
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 31.948



« Risposta #43 il: 13 Dicembre 2013, 00:30:57 »

zavorra al posto del pilota che non c'e'?


questo mi piace di piu'

https://www.youtube.com/watch?v=tNulEa8LTHI

anche questi si sono ciucciati 2 mln di sovvenzione, ma perlomeno hanno un prototipo funzionante, non e' una idea risposverata da un museo, e ha prospettive di sviluppo molto interessanti se si rinuncia alla idiozia dell'environmentalismo e si mette un motore a bordo.



Perchè c'è un sacchetto sul cruscotto al min 2.03 ?
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
alcazar
Forumista pro
***
Post: 307



« Risposta #44 il: 28 Dicembre 2013, 09:30:41 »

Per chiudere il 2013 una domanda al team di Idintos: l'obiettivo è trovare il suo mercato e venderlo, come per i progetti Akoya ed Icon? Grazie

Buon 2014
Loggato

Luca Paolo Salvatori
Pagine: 1 2 [3] 4 5 6   Su
  Stampa  
 
Vai a:  


Copyright 2008-2016 © VFRFlight.net | Cookies and privacy policy

Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc