Benvenuto! Accedi o registrati.
News:
Pagine: 1 2 3 [4] 5 6   Giù
  Stampa  
Autore Topic: Si avvicina il Giubileo.  (Letto 8646 volte)
0 Utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
stefano.vita
Forumista certified
**
Post: 151


« Risposta #45 il: 20 Novembre 2015, 12:21:07 »

Per capire, questi si inventano restrizioni inutili, cervellotiche e grottesche e io devo pure impegnarmi per tradurre le loro cagate in italiano corretto, e poi devo pure collaborare???

E una bella scopa in culo allora.
Loggato
fabio
Super forumista
*****
Post: 2.587



WWW
« Risposta #46 il: 20 Novembre 2015, 14:06:22 »

non servono a nulla tutte le restrizioni, si si vuol fare un attentato, si può tranquillamente prendere un drone, lo si riempie di esplosivo C4 e lo si manda diretto nel luogo di intreresse, secondo me è molto difficile che venga abattuto prima che raggiunga il luogo
Loggato

Asso x-ray I-9882 VDS/PPL N/R Complex Rating
bebix
Super forumista
*****
Post: 4.714



« Risposta #47 il: 20 Novembre 2015, 14:45:39 »

Secondo me l'intento (assurdo) è di non far volare niente, tenere tutto sotto controllo, il primo che trasgredisce lo becco al volo e lo abbatto.
Un po' azzardata come strategia.
Ah tenete anche conto che il pubblico non volatore apprezza questo genere di iniziative che hanno sicuramente un alto gradimento: per la vostra sicurezza fermiamo quei quattro riccastri che svolazzano sulle vostre case in aereo privato.
Loggato

Alberto Rametta, P92 E - Aeroclub Pisa LIAT - Campo Volo Puntata
mage
Super forumista
*****
Post: 904


« Risposta #48 il: 20 Novembre 2015, 14:57:36 »

Citazione
Ah tenete anche conto che il pubblico non volatore apprezza questo genere di iniziative

E penso sia proprio per quuesta ragione che queste iniziative piacciono tanto indipendentemente da una loro concreta efficacia: permettono di fare il "forte e determinato" restringendo libertà di pochi soggetti politicamente inoffensivi.
Loggato

Massimo
Flak
Super forumista
*****
Post: 10.869


« Risposta #49 il: 20 Novembre 2015, 15:06:56 »

Secondo me l'intento (assurdo) è di non far volare niente, tenere tutto sotto controllo, il primo che trasgredisce lo becco al volo e lo abbatto.
Un po' azzardata come strategia.
Ah tenete anche conto che il pubblico non volatore apprezza questo genere di iniziative che hanno sicuramente un alto gradimento: per la vostra sicurezza fermiamo quei quattro riccastri che svolazzano sulle vostre case in aereo privato.
Che sia così è abbastanza evidente, lo dicono le dichiarazioni e i toni utilizzati, oltre all'estensione delle ordinanze ad una intera regione, della serie abbondiamo che tanto chissenefrega.
Del resto avendo raccontato una serie di palle al solo scopo di imbambolare l'opinione pubblica, tipo i controlli a tappeto nelle metro, prontamente smentite da alcuni media, la cosa più facile è dargli in pasto gli aerei privati e in particolare quei pazzi degli ultraleggeri, che le restrizioni se le meritano a prescindere.
Loggato

E Gesù rispose: Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito! Luca 11,46.
Albyvolante
Super forumista
*****
Post: 2.920



WWW
« Risposta #50 il: 20 Novembre 2015, 15:41:10 »

Perchè poi chiaramente è ovvio che il terrorista ha conseguito regolare attestato, ha il mezzo assicurato e prima di decollare per la missione suicida presenta il dovuto piano di volo ed aspetta l'autorizzazione del CTA.

Siccome è impossibile che persino crani vuoti di cervello e pieni di burocrazia, arrivino a comprendere simili ovvietà, la malafede è evidente. Una pura operazione di facciata senza nessuna efficacia.
Loggato

Happy Landings

Alby
mitch
Super forumista
*****
Post: 1.533



« Risposta #51 il: 20 Novembre 2015, 15:49:39 »

....modifiche da proporre ....non siate timidi ! Smiley Cheesy  Voli emozionanti e sicuri a tutti !!  Grin
Buona sera a tutti !!
per Mitch e altri "addolorati", non vorrei passasse il discorso che supportiamo certe decisioni prese per il Giubileo, con Volare Sicuri abbiamo
tentato di ricostruire in un italiano accettabile le norme preparate da Prefettura di Roma e che enti aeronautici titolati (!!!) avrebbero dovuto rendere "digeribili"  per gli Aviatori che vorranno volare in quelle condizioni. Sono certo che si potesse fare molto meglio ad esempio ricordandosi che molti velivoli hanno un trasponder e la  radio che consente identificazioni e  di impartire ordini. Se avete osservazioni o modifiche da proporre non fate troppo i timidi !!





























                                                                            
Cioppi

Cioppi, seriamente... sei un uomo dell'aria, un airman

secondo te servono ad aumentare la sicurezza queste norme?

I terroristi prima di fare un attentato kamikaze mica fanno un piano di volo z dai......

io personalmente spero solo che non abbiano in testa di ripetere la stessa cosa che han fatto a Bresso... 57 giorni di chiusura ai tempi d'oggi sono una vangata sul coppino per qualsiasi club o scuola volo... qui a Roma stan parlando di un anno solare intero...

L'AECI in questo caso come ente promotore del mondo aeronautico civile in ITALIA dovrebbe mettersi di traverso e impedire un azione così radicale

dovrebbe impedire che gli enti ci vedano tutti come dei potenziali terroristi combina casini

l'Aeci vuole per una volta battere I pugni o è già disposto a dover trattare e scendere a compromessi?

Perchè l'ultima volta a roma dovette andare aopa a trattare, aeci c'era al tavolo della trattativa?

Perchè se AECI non fa l'interesse del volo e degli aeroclub federati e delle associazioni federate eccetera... non vedo che senso c'è nel continuare a federarsi e pagare fior di quattrini ad aeci... (scusa il gioco di parole e la ripetizione)

A proposito qualcuno sa se aopa si sta già muovendo?

Nel concreto quali saranno le limitazioni?


Loggato

LM - Pi(r)lota lombardo
Sesterzio
Super forumista
*****
Post: 2.959


« Risposta #52 il: 20 Novembre 2015, 16:26:43 »

L'esempio di Bresso  è comunque illuminante:
- provvedimento oggettivamente errato
- nessun incidente e quindi GRANDE SUCCESSO DA REPLICARE.

Ma cosa volete che importi a chi deve gestire la sicurezza di 4 gatti che volano ....


Arturo
Loggato

AeCI-Siena LIQS (+ LIMW, KTPF)  AOPA 4184
Camillo75
Super forumista
*****
Post: 686


WWW
« Risposta #53 il: 21 Novembre 2015, 09:35:57 »

Io suggerirei di chiudere anche l'Umbria. A Roma  si arriva in meno tempo che da un'aviosuperficie nel Lazio settentrionale. E l'Abruzzo.
Loggato

Camillo Ungari Trasatti - PPL - IR - Roma
Costruttore di I-BILT (Van's RV4)
www.rv4.it - ultimato - quasi pronto al volo
Costruttore di I-PRCA (Van's RV9A)
www.rv9.it - volante (300 ore all'attivo) - VENDUTO
maxian
Forumista certified
**
Post: 113


« Risposta #54 il: 21 Novembre 2015, 14:45:55 »

e ora diamo una mano ai ..."malintenzionati". Grin..... perche' dall'abruzzo??..dalle montagne dell'appenninno sono 10 minuti a roma...... Lips Sealed
Loggato

Massimo Iannone
Cioppi zero
Forumista senior
****
Post: 489


« Risposta #55 il: 21 Novembre 2015, 20:03:19 »

Mitch, non vale un gran che ma hai, abbiamo ragione!! ll riferimento al confine della regione fa sorridere ( se uno non si vuole arrabbiare!!)  e forse vale per le ferrovie, ma non per gli aerei.
E' comprensibile che lo suggerisca la Prefettura, meno accettabile che lo condividano enti tecnici aeronautici.
Il punto è che per essere ascoltati, bisogna essere credibili  e la credibilità viene dalla autorevolezza e da quanto la gente ti conosce. Il primo errore, che va indietro di 50 anni, è che nessuno s'è dato la briga di farci pubblicità in modo giusto. Ergo, nessuno ci conosce come appassionati di uno sport serio, positivo, formativo per i giovani, nessuno ci considera se non quando ci sono incidenti...e allora ? vuoi che in momenti decisivi qualcuno stia sentire ?
Come sempre i danni di oggi hanno origini lontane,
ciao, Cioppi 0 
Loggato
Flak
Super forumista
*****
Post: 10.869


« Risposta #56 il: 21 Novembre 2015, 20:21:47 »

Citazione
E' comprensibile che lo suggerisca la Prefettura
A dire il vero no, non è comprensibile. Se questo è il livello di approfondimento delle misure che prendono non stiamo messi bene nemmeno sul resto. La prefettura deve preoccuparsi di salvaguardare i diritti civili dei cittadini, poi capire, quali, in circostanze del tutto eccezionali, possono essere derogate per motivi di sicurezza, e ci deve esse una logica, un principio ragionevole di causa-effetto.
Loggato

E Gesù rispose: Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito! Luca 11,46.
CAT4R4TTA
Super forumista
*****
Post: 8.529



WWW
« Risposta #57 il: 22 Novembre 2015, 09:12:04 »

Il punto è che per essere ascoltati, bisogna essere credibili...

Cazzata. Per essere ascoltati dovreste essere tanti, punto.
Ma:
1) siete italiani, quindi la quintessenza dell'armiamoci e partite
2) siete buoni a fare chiacchiere e cercare soluzioni di buon senso...che prontamente vi fanno trovare il vostro stick in un posto diverso da quello preposto
3) siete 4 gatti e non contate un cazzo. 186 persone hanno votato il presidente di AOPA...ma dove cazzo volete andare?!!? AOPA ha 700 associati e siete a malapena riusciti a convincere il 20% di questi a mandare una lettera con un cazzo di nome sopra...

...e sperate che la prefettura o Gabrielli ascolti voi?!!?!?

Ma ci credete da vero quando scrivete certe stronzate oppure vi piace riempirvi la bocca?

Già che c'è il giubileo e 3/4 di voi è (pure) bigotto, andate a mettere un cero al vostro dio e ringraziatelo se vi tengono a terra solo 56gg perhé secondo me è un gran lusso.
Loggato

Everybody talks about the weather, but nobody does anything about it
Southampton (UK) - VDS avanzato, PPL ritardato JAA ed FAA. iChat: disimpli (AT) gmail.com Skype: cat4r4tta
Cioppi zero
Forumista senior
****
Post: 489


« Risposta #58 il: 23 Novembre 2015, 11:31:27 »

Buongiorno a tutti,   Ciao Flak,  posso capire e condivido che la situazione disturbi, ma  non ho scritto che "va bene se lo propone la prefettura" ho scritto " è comprensibile" per significare che la prefettura usualmente tratta di problemi sul territorio non sopra il territorio e quindi posso capire se propone limiti territoriali, ma siccome sono state fatte riunioni con gli "organi tecnici" (cioè ENAC ed ENAV) mi sembra che costoro fossero i più titolati a sollevare il problema e suggerire magari limiti più "aeronautici". Ci siamo resi conto tutti che è stato messo molto risalto sulle aviosuperfici quasi non si sapesse che un AG o un VDS possono venire da molto più lontano.
 Per CAT4R4TTA,  ho sbagliato io. Avevo capito che qui ci trovassimo tra gente che condivide un interesse ed una  "passione": il Volo, non c'è bisogno di offendere tutti o di usare termini da cafoni per farsi ascoltare, però ognuno è libero di esprimersi come meglio crede. Per informazione, riesco anch'io a digitare cafonerie, non lo faccio per scelta.
Purtroppo la "furia poetica" che ti pervade non mi ha consentito di far arrivare il mio messaggio: non parlavo di associazioni quando dicevo "per essere ascoltati, bisogna essere credibili." , Intendevo enti che "rappresentano il volo in Italia" con tanto di tasse pagate, elettori ed eletti, rappresentanti e comitati....vedi che se lo leggi cosi forse molte delle tue osservazioni vanno riconsiderate. 
Sul fatto di ringraziare Dio sono d'accordo: al peggio non c'è mai fine.
Voli emozionanti e sicuri a tutti !!
Cioppi 0
Loggato
Flak
Super forumista
*****
Post: 10.869


« Risposta #59 il: 23 Novembre 2015, 11:49:57 »

Citazione
siccome sono state fatte riunioni con gli "organi tecnici" (cioè ENAC ed ENAV) mi sembra che costoro fossero i più titolati a sollevare il problema e suggerire magari limiti più "aeronautici"
Ovviamente la critica non era rivolta a te Carlo, era per sottolineare che c'è qualcosa che non va negli organi che dovrebbe essere preposti alla nostra sicurezza. Il fatto che il prefetto di Roma prenda decisioni sulla base di "organi tecnici" con questa preparazione lascia supporre che la stessa cosa accada in altri contesti. La mia domanda è semplice : qual è la "ratio" che sta dietro queste restrizioni ? Quali minacce e quali modalità sono state prese in considerazione ? Cosa possiamo suggerire a tale proposito ?
Visto il limite territoriale del "Lazio" è forte, direi fortissimo, il sospetto che siano decisioni buttate lì, da dare in pasto alla stampa, e avallate da enti aeronautici che considerano il volo VFR una rogna; se avessero proposto di chiudere tutta Italia tutto l'anno probabilmente in ENAC avrebbero fatto festa.

E non sarebbe nemmeno male che nel prendere decisioni che incidono sulla libertà individuale (e non solo, perché con il VFR ci campano anche centinaia di famiglie) i comunicati inizino per "Pur consapevoli di ledere i diritti civili dei numerosi appassionati e operatori del settore ...".
Loggato

E Gesù rispose: Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito! Luca 11,46.
Pagine: 1 2 3 [4] 5 6   Su
  Stampa  
 
Vai a:  


Copyright 2008-2016 © VFRFlight.net | Cookies and privacy policy

Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc