Benvenuto! Accedi o registrati.
News:
Pagine: [1] 2   Giù
  Stampa  
Autore Topic: Pipistrel Phantera  (Letto 2158 volte)
0 Utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Dusty33
Forumista pro
***
Post: 286



« il: 07 Gennaio 2017, 00:36:32 »

Qualcuno ha visto o provato questo nuovo AG/Experimental???
Mi sono inamorato di questo Pipistrel e vorrei andarlo a provare...
Il Cirrus è sicuramente leader del settore ma quando li vedo decollare ad Ozzano sereve davvero tanta pista.....
Loggato
Dusty33
Forumista pro
***
Post: 286



« Risposta #1 il: 07 Gennaio 2017, 00:39:02 »

Qui un video di come esce da 10 viti in un solo giro con 4 persone a bordo.
nonostante ciò monta un paracadute...

https://youtu.be/sBHtNUM3NQQ
Loggato
Arturo (sesterzio)
Super forumista
*****
Post: 3.070


« Risposta #2 il: 07 Gennaio 2017, 01:12:29 »

Bello veramente ... ma anche  400.000,00€ non sono male!

Arturo
Loggato

AeCI-Siena LIQS (+ LIMW, KTPF)  AOPA 4184
aleXio
Forumista certified
**
Post: 101



WWW
« Risposta #3 il: 07 Gennaio 2017, 23:16:28 »

Ciao Dusty,

sono di parte, lo so, ma non posso darti torto quando dici che ti sei innamorato del Panthera e non posso dare torto nemmeno a Sesterzio quando parla di cifre, ma vi assicuro che non solo il prezzo è centrato per la tipologia, il posizionamento in fascia di mercato e le performance e safety del Panthera, ma ti invito a venire a provarlo.

Attualmente è identificato Experimental ma è in fase di certificazione come velivolo di Aviazione Generale ed è per questo che non è ancora in produzione ufficiale, perché la fase di testing è lunga e non senza ritardi, nonostante che alle spalle ci sia un'Azienda con oltre 25 anni di eccellenza nella produzione di aeroplani.

Se vuoi vedere qualche immagine puoi seguire il link http://www.panthera-aircraft.com/gallery sul cui sito potrai anche vedere la versione ibrida, novità mondiale nel settore.

Per qualsiasi ulteriore richiesta non esitare a contattarmi in privato, spero di poterti essere utile.

A presto

Loggato

Arturo (sesterzio)
Super forumista
*****
Post: 3.070


« Risposta #4 il: 08 Gennaio 2017, 01:13:51 »

Ti confermo che a vederlo è indubbiamente un aereo molto bello e molto ben strumentato.
Se dovessi comperare oggi un aereo nuovo lo metterei sicuramente a confronto con il Cirrus.

Sul fatto che costruiscano aerei "ibridi" è indicativo solo di come è ridotto il mercato!
Comprendo e apprezzo una auto ibrida solo se gira sempre in città.
Un aereo ibrido serve solo per sciocchi quelli che amano i trend e che, spero vivamente per voi, compreranno tanti aerei "ecologici".
Personalmente la trovo una cosa completamente priva di senso, ma ripeto, se un mercato REALE (cioè composto da chi compera) esiste fanno benissimo a produrli.

Ciao Arturo
Loggato

AeCI-Siena LIQS (+ LIMW, KTPF)  AOPA 4184
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 32.110



« Risposta #5 il: 08 Gennaio 2017, 19:10:34 »

per me 400mila euro per un veicolo 4 posti e' una cifra fuori dal mondo, altro che centrato

ma capisco che il vostro cliente tipo non deve essere il 99.999% della popolazione delle nazioni ricche.

faccio anche fatica a immaginare qualcuno che e' riuscito con successo a guadagnare e risparmiare mezzo milione di euro ma che poi li butta in una cosa cosi demenziale come un aereo ibrido, o peggio ancora, elettrico.

e si, lo ammetto, ho un carattere di merda, ma sinceramente il disastro che vedo nel mondo dell'aviazione passa anche per una generazione di costruttori in corsa per produrre sempre meno aerei, sempre piu' assurdi, sempre piu' costosi e senza senso. alcuni dei quali costruttori vanno a fondo, in questa corsa che e', dopotutto, proprio una corsa verso il fondo...






, ma vi assicuro che non solo il prezzo è centrato per la tipologia, il posizionamento in fascia di mercato e le performance e safety del Panthera

« Ultima modifica: 08 Gennaio 2017, 19:18:10 da Crono » Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
Mariko
Super forumista
*****
Post: 15.416


Allenatore di Cachi


« Risposta #6 il: 08 Gennaio 2017, 19:43:05 »

Crono, prova ad immaginare una clientela diversa dal privato.
Loggato

Ciao
  Mariko


Mariko Bordogna - P92 Trestelle - Baialupo
Flak
Super forumista
*****
Post: 11.158


« Risposta #7 il: 08 Gennaio 2017, 20:39:57 »

Citazione
Personalmente la trovo una cosa completamente priva di senso, ma ripeto, se un mercato REALE (cioè composto da chi compera) esiste fanno benissimo a produrli.
Per molte aziende europee il problema non è più chi compera, ma chi finanzia. Il business è quello.
Loggato

E Gesù rispose: Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito! Luca 11,46.
Dusty33
Forumista pro
***
Post: 286



« Risposta #8 il: 08 Gennaio 2017, 23:16:45 »

Ciao AleXio.
Ho scritto anche sul sito Pipistrel info per un test e/o vederlo...
Experimental lo preferirei ad AG anche se solo un sogno per ora, ma in futuro chissa con quache socio....

Per alcune cose forse è meno confortevole di un Cirrus come spazi interni, ma credo che come distanza di decollo, consumi e altre cose sia decisamente piu conveniente e sicuramente piu innovativo perche comunque un progetto nuovo.

AleXio se hai qualche gancio magari senti se avessero qualche dimostrativo a buon prezzo tra un annetto... Wink)
Loggato
aleXio
Forumista certified
**
Post: 101



WWW
« Risposta #9 il: 12 Gennaio 2017, 08:10:04 »

per me 400mila euro per un veicolo 4 posti e' una cifra fuori dal mondo, altro che centrato

faccio anche fatica a immaginare qualcuno che e' riuscito con successo a guadagnare e risparmiare mezzo milione di euro ma che poi li butta in una cosa cosi demenziale come un aereo ibrido, o peggio ancora, elettrico.


, ma vi assicuro che non solo il prezzo è centrato per la tipologia, il posizionamento in fascia di mercato e le performance e safety del Panthera


Ciao Crono, forse mi sono espresso male, non volevo dire che 400.000€ per un velivolo sono pochi, ma che sono in linea con il costo di velivoli di categoria simile; anche 550/590K per un Cirrus non sono pochi, eppure se ne vedono molti in Italia; poi un'azienda globale come Pipistrel non può pensare solo al mercato italiano, anzi...basti pensare che hanno nel cassetto già oltre ordini per questo velivolo. Inoltre la cifra di cui si parla non è per la versione ibrida ma per quella con il motore IO-390; la capacità di produrre un aereo ibrido e completamente elettrico oggi, non è un esercizio di stile per un'azienda all'avanguardia, ma la testimonianza che tali tecnologie possono essere davvero alla portata dell'utente "medio" e in futuro potrebbero dimostrare che un'alternativa ai carburanti fossili è possibile. Ti invito a leggere la rivista VFR AVIATION di gennaio, dove addirittura sta volando un aereo Pipistrel, il HY4 con tecnologia Fuel Cell a idrogeno, pare che "con l'attuale tecnologia si possa arrivare a produrre fino ad un megawatt, sufficiente ad alimentare un piccolo liner regionale da 19 posti su tratte di 1000 km alla velocità di 400 km/h" [cit. aviation].

Visti così, tali investimenti in ricerca sembrano meno "demenziali come un aereo ibrido", pensa che il taurus Electro è già in produzione e sta volando da anni, così come i vari Silent Electro, che hanno dato nuova linfa al settore del volo a vela e fatto la felicità di tanti volovelisti rendendoli indipendenti dal traino e riamanendo comunque fedeli allo stile green di questa specialità.

In primavera organizzeremo un meeting dove sarà presente il Panthera e sarà un piacere per me invitarti a provarlo, chissà....  Wink io al superenalotto continuo a giocare.....non si sa mai che mi escano quei sei numerini.... Cheesy  
« Ultima modifica: 13 Gennaio 2017, 19:53:00 da aleXio » Loggato

aleXio
Forumista certified
**
Post: 101



WWW
« Risposta #10 il: 12 Gennaio 2017, 08:19:22 »

Ciao AleXio.
Ho scritto anche sul sito Pipistrel info per un test e/o vederlo...
Experimental lo preferirei ad AG anche se solo un sogno per ora, ma in futuro chissa con quache socio....

Per alcune cose forse è meno confortevole di un Cirrus come spazi interni, ma credo che come distanza di decollo, consumi e altre cose sia decisamente piu conveniente e sicuramente piu innovativo perche comunque un progetto nuovo.

AleXio se hai qualche gancio magari senti se avessero qualche dimostrativo a buon prezzo tra un annetto... Wink)

Caro Dusty,
sei il benvenuto per provare il Panthera, rispetto al Cirrus è più sportivo ma non meno confortevole, solo provandolo ce ne possiamo rendere conto; confermo che 200 kts di crociera consumando 10 Gal/ora sono prestazioni eccezionali che solo con progetti e tecnologie odierne all'avanguardia si possono ottenere.

Poi, se vogliamo far arrossire i progettisti della Cirrus aircraft, fagli vedere che quando il progetto di un aeroplano è azzeccato, è possibile anche certificarlo per la vite e farne una decina con 4 persone a bordo e uscirne quando si vuole  Cheesy https://youtu.be/9e31q09AksA  Cheesy   

A presto.
Loggato

Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 32.110



« Risposta #11 il: 13 Gennaio 2017, 08:41:33 »

che il prezzo sia in linea e' verissimo, ma i prezzi degli altri aerei sono anche quelli folli.

ed e' vero, si vedono cirri in giro, ma ci sono assai piu' rolls royce, e tutti i cirri mai prodotti non arrivano alle vendite delle rolls vendute in un anno.

io non ce l'ho con pipistrel, pipistrel fa bellissimi aerei e fanno bene a farli ma il problema e' che l'intera industria produce ormai solo mezzi ultracostosi per i pochissimi ricchi, o aerei che al massimo possono essere gestiti da un ricco aeroclub in zona di qualche ricca citta' di aree ricche.

insomma, l'aviazione diventa sempre di piu' uno sport d'elite. mi chiedo se pero' queste elites possano da sole supportare la necessaria infrastruttura per poter usare questi aerei. che so, campi di volo e aviosuperfici. in qualche modo ne dubito


in quanto agli aerei elettrici o a idrogeno, se vuoi che prenda sul serio qualunque cosa dici, meglio lasciar perdere

se esiste al mondo qualcuno disposto a spendere mezzo milione per un aereo con mezzora di autonomia, e' segno certo che una guerra e' urgentemente necessaria per separare i soldi dai cretini

e a proposito, avete un distributore di idrogeno in campo, e se no, quale campo ha un distributore di idrogeno?



per me 400mila euro per un veicolo 4 posti e' una cifra fuori dal mondo, altro che centrato

faccio anche fatica a immaginare qualcuno che e' riuscito con successo a guadagnare e risparmiare mezzo milione di euro ma che poi li butta in una cosa cosi demenziale come un aereo ibrido, o peggio ancora, elettrico.


, ma vi assicuro che non solo il prezzo è centrato per la tipologia, il posizionamento in fascia di mercato e le performance e safety del Panthera


Ciao Crono, forse mi sono espresso male, non volevo dire che 400.000€ per un velivolo sono pochi, ma che sono in linea con il costo di velivoli di categoria simile; anche 550/590K per un Cirrus non sono pochi, eppure se ne vedono molti in Italia; poi un'azienda globale come Pipistrel non può pensare solo al mercato italiano, anzi...basti pensare che hanno nel cassetto già oltre ordini per questo velivolo. Inoltre la cifra di cui si parla non è per la versione ibrida ma per quella con il motore IO-390; la capacità di produrre un aereo ibrido e completamente elettrico oggi, non è un esercizio di stile per un'azienda all'avanguardia, ma la testimonianza che tali tecnologie possono essere davvero alla portata dell'utente "medio" e in futuro potrebbero dimostrare che un'alternativa ai carburanti fossili è possibile. Ti invito a leggere la rivista VFR AVIATION di gennaio, dove addirittura sta volando un aereo Pipistrel, il HY4 con tecnologia Fuel Cell a idrogeno, pare che "con l'attuale tecnologia si possa arrivare a produrre fino ad un megavatt, sufficiente ad alimentare un piccolo liner regionale da 19 posti su tratte di 1000 km alla velocità di 400 km/h" [cit. aviation].

Visti così, tali investimenti in ricerca sembrano meno "demenziali come un aereo ibrido", pensa che il taurus Electro è già in produzione e sta volando da anni, così come i vari Silent Electro, che hanno dato nuova linfa al settore del volo a vela e fatto la felicità di tanti volovelisti rendendoli indipendenti dal traino e riamanendo comunque fedeli allo stile green di questa specialità.

In primavera organizzeremo un meeting dove sarà presente il Panthera e sarà un piacere per me invitarti a provarlo, chissà....  Wink io al superenalotto continuo a giocare.....non si sa mai che mi escano quei sei numerini.... Cheesy 
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
Gab
Forumista pro
***
Post: 346



« Risposta #12 il: 13 Gennaio 2017, 09:49:04 »

Ciao AleXio.
Ho scritto anche sul sito Pipistrel info per un test e/o vederlo...
Experimental lo preferirei ad AG anche se solo un sogno per ora, ma in futuro chissa con quache socio....

Per alcune cose forse è meno confortevole di un Cirrus come spazi interni, ma credo che come distanza di decollo, consumi e altre cose sia decisamente piu conveniente e sicuramente piu innovativo perche comunque un progetto nuovo.

AleXio se hai qualche gancio magari senti se avessero qualche dimostrativo a buon prezzo tra un annetto... Wink)

Caro Dusty,
sei il benvenuto per provare il Panthera, rispetto al Cirrus è più sportivo ma non meno confortevole, solo provandolo ce ne possiamo rendere conto; confermo che 200 kts di crociera consumando 10 Gal/ora sono prestazioni eccezionali che solo con progetti e tecnologie odierne all'avanguardia si possono ottenere.

Poi, se vogliamo far arrossire i progettisti della Cirrus aircraft, fagli vedere che quando il progetto di un aeroplano è azzeccato, è possibile anche certificarlo per la vite e farne una decina con 4 persone a bordo e uscirne quando si vuole  Cheesy https://youtu.be/9e31q09AksA  Cheesy   

A presto.

Sicuramente una bellissima macchina, prestante e sembra anche comoda, ma non esageriamo con certe prestazioni: 200 kts con 10 gal/hr?
Ho dato un occhiata alle tabelle delle performance pubblicate in rete. Per fare 200 Kts ( anzi 198 ) a FL80 servono 260 Hp e 56 lt/h (14.8 gal/hr) . Questi secondo me sono numeri un po piu' attendibili, non 200 Kts a 10 gal/hr. Non credete?
Chissa' perche' sulla carta gli aerei vanno tutti forte a consumano poco..poi quando si torna a terra e si fa il pieno la realta' davanti alla pompa della benzina e' un po diversa. Grin
Loggato

Ciao
Gabriele Ferruzzi / Ravenna / PPL-A, TEA5
Dusty33
Forumista pro
***
Post: 286



« Risposta #13 il: 13 Gennaio 2017, 22:31:37 »

Verissimo Gab Wink
Su youtube c é un video che mi sembra  molto piu onesto...

https://youtu.be/mAqjcw4TGcQ

170 kt di IAS per 38 lt/h
Non so pero se sia il 210 hp o 260 hp
Loggato
Gab
Forumista pro
***
Post: 346



« Risposta #14 il: 13 Gennaio 2017, 22:51:51 »

Verissimo Gab Wink
Su youtube c é un video che mi sembra  molto piu onesto...

https://youtu.be/mAqjcw4TGcQ

170 kt di IAS per 38 lt/h
Non so pero se sia il 210 hp o 260 hp

170 kts non sono 200 Grin. Quei 30 nodi in più hanno la coda lunga Tongue
Loggato

Ciao
Gabriele Ferruzzi / Ravenna / PPL-A, TEA5
Pagine: [1] 2   Su
  Stampa  
 
Vai a:  


Copyright 2008-2016 © VFRFlight.net | Cookies and privacy policy

Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc