Benvenuto! Accedi o registrati.
News:
Pagine: 1 ... 3 4 [5] 6 7 ... 18   Giù
  Stampa  
Autore Topic: Quando nella sfogata dopo il passaggio qualcosa va storto  (Letto 6713 volte)
0 Utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
alex104
Super forumista
*****
Post: 2.044



« Risposta #60 il: 19 Maggio 2017, 12:50:49 »

Scusate, ma se volete fare un basso contro QFU dopo il decollo, perche' ca**o dovete fare una sfogata, magari iniziando con velocita' insufficiente?

Non sarebbe meglio fare un un 90/270 (cappio) in linea di volo o leggermente in piccihiata, (la quota dipende dalla capacita' di arrampicata del mezzo, ma direi che minimo 300ft va bene) con tuttto motore dentro per mantenere una velocita' che vi permetta di stringere? Non sara' spettacolare come impiccare l' aeroplano a fondo pista e girarlo a bassa velocita' in vista degli ammiratori, ma non si rischia di stallare o, piu' probabile, di non avere abbastanza quota per richiamare.

Abbiamo gia' detto che non si puo' legiferare per i suicidi e fare un fieseler a bassa quota, se non si e' professionisti e' da suicidi. Comunque nel video postato, non credo che sia un fieseler (hammerhead), ma una sfogata strettissima con poca quota in cima, ed autorotazione quando si accorge che non ha sotto aria sfficiente per richiamare e tira alla disperata.

 
« Ultima modifica: 19 Maggio 2017, 12:58:38 da alex104 » Loggato

Alessandro Burani

Airspeed, Altitude or Brains, you always need at least two...
Flak
Super forumista
*****
Post: 11.333


« Risposta #61 il: 19 Maggio 2017, 14:37:15 »

Citazione
Scusate, ma se volete fare un basso contro QFU dopo il decollo, perche' ca**o dovete fare una sfogata, magari iniziando con velocita' insufficiente?
Se i piloti che fanno le sfogate a livello pista potessero sentire i commenti che molto spesso fanno le persone che li guardano da terra, piloti e non, credo che non le farebbero proprio.
Loggato

E Gesù rispose: Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito! Luca 11,46.
Mariko
Super forumista
*****
Post: 15.549


Allenatore di Cachi


« Risposta #62 il: 19 Maggio 2017, 15:31:03 »

Citazione
Scusate, ma se volete fare un basso contro QFU dopo il decollo, perche' ca**o dovete fare una sfogata, magari iniziando con velocita' insufficiente?
Se i piloti che fanno le sfogate a livello pista potessero sentire i commenti che molto spesso fanno le persone che li guardano da terra, piloti e non, credo che non le farebbero proprio.
Tipo quelle che iniziano con "il solito co" e finiscono con "glione"?  Cheesy
Loggato

Ciao
  Mariko


Mariko Bordogna - P92 Trestelle - Baialupo
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 32.372



« Risposta #63 il: 19 Maggio 2017, 16:52:52 »

ho guardato il video e commento
quella non e' una sfogata.

quello ha tentato una specie di fieseler ma tutto quello che ha fatto e' un mezzo ingresso in vite da un lato, e poi dall'altro

nel complesso la manovra "acrobatica" piu' di merda che abbia mai visto, incluso il punto di vista cosmetico.

in ogni caso nella sfogata non credo sia una buona idea usare molto piede perche' il risultato diventa simile a questo




https://www.youtube.com/watch?v=pMaKd41iCX0

ecco questo è l'unico tipo di sfogata da evitare dopo un passaggio, gli americani lo chiamano "hammerhead".
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
ormazad
Super forumista
*****
Post: 687


« Risposta #64 il: 19 Maggio 2017, 17:17:41 »

Tesi: nelle scuole VDS si insegna poco e male.

Dato oggettivo: gli incidenti sono rari e quasi mai coinvolgono neo-attestati.

Conclusione: la tesi è errata.

Un altra spiegazione è che se sai volare male finchè fai il girocampo in CAVOK non succede nulla , quando ti avventuri in giri più lunghi e incontri degli imprevisti i limiti saltano fuori.
Loggato

Andrea Tuzzato - club volo Pegaso Campolongo Maggiore
tec
Super forumista
*****
Post: 1.649


« Risposta #65 il: 19 Maggio 2017, 18:26:09 »

Tesi: nelle scuole VDS si insegna poco e male.

Dato oggettivo: gli incidenti sono rari e quasi mai coinvolgono neo-attestati.

Conclusione: la tesi è errata.

Un altra spiegazione è che se sai volare male finchè fai il girocampo in CAVOK non succede nulla , quando ti avventuri in giri più lunghi e incontri degli imprevisti i limiti saltano fuori.


Mi spiace ma non e' proprio cosi': casi di decessi dovuti a voli di trasferimento piu' lunghi sono piuttosto rari. Il vero ammazzapiloti si chiama:

stallo involontario a bassa quota.

 Io credo che gli incidenti ci sono in qualsiasi attivita' umana, ma visto che ogni tanto qualcuno si ostina a trovarne le cause chiamando in causa le scuole a sproposito, vediamo di chiarire.

le scuole insegnano a volare in sicurezza ed a mantenere sotto controllo a bassa quota ed a bassa velocita';

la velocita', IAS

l'angolo di incidenza

l'angolo di bank

il volo coordinato.

Eppure ogni tanto qualcuno sembra dimenticarlo, perchè?

lasciando da parte sfogate bassi passaggi e quant'altro che rientra nella libera discrezionalita', un killer secondo noi e' il lungo periodo di inattività dal volo:

Ci sono piloti che passano mesi senza volare e questo è un alto fattore di rischio per tutti, esperti e non.

Mi permetto una considerazione su alcune scuole: a volte non fanno capire la dovuta distinzione tra stallo volontario provato insieme agli assetti inusuali, ed il vero killer del volo che è lo stallo involontario a bassa quota.

Si tende a volte a considerarlo come un non evento perchè gli ulm perdonano tutto, oppure rimediabile con l'addestramento provando e riprovando stalli ad ali livellate. Questo è assolutamente falso!

Lo stallo involontario si puo' e si deve solo prevenire.

Lo stallo involontario a bassa quota è paragonabile al testa coda con l'auto dopo una curva, con fondo ghiacciato e con un burrone davanti.

C'è poco da fare per due ragioni:

effetto sorpresa

bassa quota.

Forse, dico forse, si dovrebbe insistere su due elementi importanti:

la continuità del volo e dell'addestramento;
la consapevolezza dello stallo involontario a bassa quota e dei suoi effetti quasi sempre fatali.


Marco.

« Ultima modifica: 19 Maggio 2017, 18:32:51 da tec » Loggato
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 32.372



« Risposta #66 il: 19 Maggio 2017, 19:00:38 »

cosa c'entra il bank?

ecco, quella secondo me e' una cosa che ammazza i piloti: la nozione che l'angolo di bank sia pericoloso

Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 32.372



« Risposta #67 il: 19 Maggio 2017, 19:03:47 »

un altro problema che ho notato con la quasi totalita' di piloti "giovani" coi quali ho volato  e' il brutto vezzo, dando barra di lato, a tirare.

sembra che quasi nessuno sia capace di disaccoppiare il movimento laterale di barra con quello longitudinale

virare tirando e' un PESSIMO vizio. specialmente a bassa velocita'.

perche' questa cosa? sarei curioso di saperlo
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
Flak
Super forumista
*****
Post: 11.333


« Risposta #68 il: 19 Maggio 2017, 19:04:35 »

oh, bentornato tec.
Loggato

E Gesù rispose: Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito! Luca 11,46.
Flak
Super forumista
*****
Post: 11.333


« Risposta #69 il: 19 Maggio 2017, 19:10:47 »

Citazione
cosa c'entra il bank?
Per angolo di bank si intende quello nella virata coordinata, che è quella che si usa per cambiare traiettoria di volo. Quindi dovresti sapere cosa c'entra il bank con lo stallo.

Citazione
virare tirando e' un PESSIMO vizio. specialmente a bassa velocita'.
perche' questa cosa? sarei curioso di saperlo
Perché in virata serve una maggiore portanza per mantenere il livellato, o il rateo del momento. Evidentemente diventa un automatismo e qualcuno, in quel momento con poca lucidità sui comandi, per i motivi più disparati, perde il riferimento IAS/assetto a bassa velocità.
Loggato

E Gesù rispose: Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito! Luca 11,46.
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 32.372



« Risposta #70 il: 19 Maggio 2017, 21:36:05 »

negativissimo, flak. su tutta la linea

la velocita' di stallo non aumenta con l'angolo di bank.

spero che prima o poi sta cosa entri nel cervello della gente


Citazione
cosa c'entra il bank?
Per angolo di bank si intende quello nella virata coordinata, che è quella che si usa per cambiare traiettoria di volo. Quindi dovresti sapere cosa c'entra il bank con lo stallo.

Citazione
virare tirando e' un PESSIMO vizio. specialmente a bassa velocita'.
perche' questa cosa? sarei curioso di saperlo
Perché in virata serve una maggiore portanza per mantenere il livellato, o il rateo del momento. Evidentemente diventa un automatismo e qualcuno, in quel momento con poca lucidità sui comandi, per i motivi più disparati, perde il riferimento IAS/assetto a bassa velocità.
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
salvat
Super forumista
*****
Post: 1.201


« Risposta #71 il: 19 Maggio 2017, 21:58:24 »

    "la velocita' di stallo non aumenta con l'angolo di bank."


Per capire:

Ad ali livellate stallo a 65 kmh e io vado a 66 kmh poi do barra a destra e mantengo i 66 kmh la velocità di stallo rimane uguale?
Loggato

Parla in modo sensato a uno stupido e questi ti chiamerà stupido.   Euripide  485-406  a.C.
Flak
Super forumista
*****
Post: 11.333


« Risposta #72 il: 19 Maggio 2017, 21:58:40 »

Citazione
negativissimo, flak. su tutta la linea
la velocita' di stallo non aumenta con l'angolo di bank.
spero che prima o poi sta cosa entri nel cervello della gente
Speriamo invece che sta cosa entri in testa a tutti, cioè che in virata la Vs aumenta, probabilmente ci sarebbero meno incidenti.

Non c'è alcun modo per fare una virata coordinata a quota costante senza aumentare la velocità di stallo, in funzione dell'angolo di bank.
« Ultima modifica: 20 Maggio 2017, 13:40:37 da Flak » Loggato

E Gesù rispose: Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito! Luca 11,46.
salvat
Super forumista
*****
Post: 1.201


« Risposta #73 il: 19 Maggio 2017, 22:05:12 »

     "Non c'è alcun modo per fare una virata coordinata a quota costante senza aumentare la velocità di stallo, in funzione dell'angolo di bank."


E' quello che sapevo pure io.
Loggato

Parla in modo sensato a uno stupido e questi ti chiamerà stupido.   Euripide  485-406  a.C.
salvat
Super forumista
*****
Post: 1.201


« Risposta #74 il: 19 Maggio 2017, 22:06:24 »

.
Loggato

Parla in modo sensato a uno stupido e questi ti chiamerà stupido.   Euripide  485-406  a.C.
Pagine: 1 ... 3 4 [5] 6 7 ... 18   Su
  Stampa  
 
Vai a:  


Copyright 2008-2016 © VFRFlight.net | Cookies and privacy policy

Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc