Benvenuto! Accedi o registrati.
News:
Pagine: 1 [2] 3 4 ... 23   Giù
  Stampa  
Autore Topic: centro approssimazione dati. come falsificare i dati climatici  (Letto 28196 volte)
0 Utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
McPecos
Super forumista
*****
Post: 1.617



WWW
« Risposta #15 il: 18 Febbraio 2010, 18:42:58 »

Anche io non me ne intendo, ma mi chiedo un paio di cose:

Per parlare di cambiamento si deve per prima cosa stabilire uno stato delle cose.
Domande:

1- Su che base a livello temporale si può considerare un cambiamento? 10-100-1000 o più anni? Insomma stiamo parlando del pianeta terra.

2- Ok diciamo 100 (anche se mi sembra ridicolo); 100 anni fa c'erano sistemi di raccolta ed elaborazione dati per poter determinare temperature medie reali?

Se la risposta alla domanda 2 è negativa, da non esperto, dico che il tutto è strumentale e che ci stanno raccontando un altra cazzata per interessi diversi (come al solito...)
 
Loggato

Mirco Pecorari
radivi
Forumista senior
****
Post: 468


Non Respirare !


« Risposta #16 il: 18 Febbraio 2010, 19:17:04 »

i dati climatici vengono raccolti sistematicamente da oltre 200 anni.
Ciò nonostante, essi non possono dare alcuna previsione, neanche se avessero 500 anni.
Il ns pianeta ha tempi molto diversi, e , nonostante la ns megalomania, per la Terra non contiamo nulla, zero. Qualsiasi cosa possiamo fare, contro le meccaniche planetarie contiamo meno di zero, e sembriamo non capirlo.
@ Marculi: quoto totalmente, anche se il mediterraneo si prosciugerà, non per il caldo, non prima di qualche migliaio di anni, ancora una volta, visto che lo ha già fatto.
Siamo piccoli, minuscoli e molto, molto ignoranti.
Loggato

Raffaele Di Virgilio  per ora di nuovo a terra :-(
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 31.048



« Risposta #17 il: 18 Febbraio 2010, 19:29:16 »

mi sa che dovro' scerivere un minicorso di geologia ;-)

comunque, andatevi a vedere il ciclo del CO2, che e' il termostato del pianeta, la tettonica, i cicli climatici (le glaciazioni hanno una cadenza piuttosto regolare) e l'evoluzione del pianeta




Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
MarcuLee
Buona camicia (di forza) a tutti!
Admin
Super forumista
*
Post: 12.199


WWW
« Risposta #18 il: 18 Febbraio 2010, 20:39:18 »

mi sa che dovro' scerivere un minicorso di geologia ;-)

Si si, lo sappiamo già. Prima fai girare il motorino, poi un magnete alla volta... Cheesy Cheesy Cheesy
Loggato

Marco Alberti - vfrflight.net vfrmagazine.net vfrcampus.net
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 31.048



« Risposta #19 il: 22 Febbraio 2010, 12:25:14 »

altre modifiche arbitrarie di temperature misurate dalle stazionin terrestri.

http://wattsupwiththat.com/2010/02/21/fudged-fevers-in-the-frozen-north/#more-16605

e dovremmo fidarci di questa gente?
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 31.048



« Risposta #20 il: 25 Marzo 2010, 15:33:12 »

era stato regolarmente previsto sui siti degli scettici:

http://www.ilgiornale.it/interni/si_innalza_mare_e_lisola_scompare/25-03-2010/articolo-id=432440-page=0-comments=1

"New Delhi - Una piccola isola situata nel Golfo del Bengala e contesa da India e Bangladesh è scomparsa a causa dell’innalzamento delle acque marine."

la notizia e' una bufala totale ma viene rilanciata freneticamente su tutti i giornali, spesso in prima pagina, e perfino su quelli diciamo "non allineati"

ormai non c'e' scampo, la stampa e' TUTTA totalmente corrotta.

ovviamente non c'e' stato nessun innalzamento dei mari, ma semplicemente un banco di sabbia disabitato ( proprio perche' instabile ) che al suo picco massimo aveva raggiunto una superficie di 1 ettato (ma ingigantito di 1000 volte dal giornale ) e' tornato sott'acqua per normale erosione in una zona molto "mobile" visto che e' il delta di  un grande fiume.

http://wattsupwiththat.com/2010/03/25/bengal-island-succumbs-to-global-warming-nonsense-ap-gets-nutty-over-loss-of-a-sandbar/
« Ultima modifica: 25 Marzo 2010, 15:37:22 da Crono » Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
lucaberta
Super forumista
*****
Post: 3.242



« Risposta #21 il: 26 Marzo 2010, 00:10:30 »

Rimango in tema riportando un'email girata oggi su una lista di appassionati di satelliti meteo, una delle mie tante attivita' legate alla radio.  Chi ha scritto queste note e' Dale Ireland, un dentista di professione che e' molto appassionato di meteorologia e di osservazioni, anche lui uno per nulla convinto dalla mania del global warming.  Il suo sito, con delle splendide immagini dalla sua webcam, e' qui:

http://www.drdale.com/

Vi riporto interamente, senza commenti, il suo messaggio.  --Luca

---

Subject: what happened to global warming???

Sea ice in the Bering Sea has again pushed rather far southward as seen in
this visible image from yesterday (23 Mar 2010) showing ice cover extending
to south of 56 N latitude:
http://www.atmos.washington.edu/images/vis/201003232200.gif

This NOAA-19 satellite image from yesterday (23 Mar 2010) shows St Paul
Island lying close to the ice margin:
http://www.arh.noaa.gov/arhdata/sat/hrpt/10082234843/1abf.jpg

The magnitude of this anomaly seems to be similar to that seen last year in
2009:
http://arctic.atmos.uiuc.edu/cryosphere/IMAGES/recent365.anom.region.2.html

March 2008 was also an "extreme month for sea ice in the Bering Sea.
St. Paul Island remained in the sea ice through the month of March 2008":
http://www.uaf.edu/accap/awch/archives/event_details/2008_03j.htm

The increase in Bering Sea ice has also been associated with a return to
cooler annual mean temperatures across Alaska, after 3 particularly warm
years from 2002-05:

http://www.atmos.washington.edu/marka/tmean.alaska.annual.1977-2009.gif

2009 tied for the coolest year in the past 33 years. The annual
temperatures were calculated from all 22 first-order stations dispersed
across Alaska with complete records from 1977-2009. These are water years -
2009 refers to Oct 2008 through Sept 2009

The outlook is for further southward movement of the Bering Sea ice edge
through this weekend:

...OUTLOOK FOR THE BERING SEA ICE EDGE...
A STRONG LOW IN THE GULF OF ALASKA AND VERY COLD HIGH PRESSURE OVER EASTERN
RUSSIA WILL FORCE MUCH COLDER AIR AND NORTHERLY WINDS OVER THE BERING SEA
SATURDAY THROUGH MONDAY. IF FORECAST MODELS CONTINUE WITH THIS SOLUTION THE
ICE EDGE COULD MOVE 25 TO 30 NM TO THE SOUTHWEST BETWEEN SATURDAY AND
MONDAY.
Loggato
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 31.048



« Risposta #22 il: 31 Marzo 2010, 13:03:24 »

la NASA ha portato l'uomo sulla luna,ma non sapeva che temperatura ci fosse sulla terra all'epoca Cheesy

i dati storici del database temperature della NASA e' in pessimo stato. e si finisce per inventare dati di stazioni inesistenti, interpolando e aggiustando.

http://wattsupwiththat.com/2010/03/30/nasa-data-worse-than-climate-gate-data-giss-admits/
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 31.048



« Risposta #23 il: 12 Aprile 2010, 22:01:47 »

e questa e' una vera chicca

http://wattsupwiththat.com/2010/04/12/the-new-math-ipcc-version/#more-18382

questa non e' una sinusoide, ma una curva che tende a crescere. lo dice l'IPCC, quindi deve essere vero, no?

Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
snoopy
Super forumista
*****
Post: 2.233



« Risposta #24 il: 13 Aprile 2010, 10:51:57 »

So per certo (testimonianza diretta di persona in loco) che ieri al Polo Nord la temperatura era -1 grado (meno uno) e che i canali di diluizione si sono aperti a una velocità mai riscontrata prima, causando l'impossibilità per le spedizioni "terrestri" primaverili a raggiungere il polo, con conseguenti numerose richieste di soccorso da parte delle stesse, effettuato per via aerea.

Ricordo che l'acqua di mare congela a -1.8 gradi (menounopuntootto) e che quindi a -1 scongela alla grande.

Quello che volete, sarà una variazione statistica, sarà quello che piace a voi... ma queste condizioni NON sono normali.

O per lo meno così mi risulterebbe.

Vi invito a osservare questa immagine:



e a guardare la temperatura che è stata rilevata il 12 aprile 2009 riportata in alto a sinistra (-21 gradi).

Oggi, martedì 13 aprile 2010, la temperatura è addirittura +2.1 gradi:

http://www.wunderground.com/US/AK/North_Pole.html

Per chi ne ha voglia, ci sono fitte registrazioni fino a tutto il 2009 disponibili qui:

http://www.arctic.noaa.gov/npole/index.php?year=2009

Mi sembra di avere già riportato che il global warming, al di là dell'inevitabile segnale integrale monotono che è dato proprio dalla misurazione di ghiacciai polari e alpini (perchè quelli quando fa caldo si sciolgono e quando fa fredo si congelano in modo perfettamente proporzionale alle temperature anno per anno... e se si riducono le riserve di ghiaccio è inevitabile concludere per una pluriennale prevalenza del ciclo caldo rispetto a quello freddo...) genera soprattutto maggiore energia per la macchina atmosferica, con conseguenti picchi negativi e positivi aumentati (più freddo di inverno, più caldo d'estate), la cui media integrata sul tempo che passa è però progressivamente in aumento (fa più cfaldo e per più giorni che più freddo e per più giorni...).

:-)
« Ultima modifica: 13 Aprile 2010, 10:53:44 da snoopy » Loggato
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 31.048



« Risposta #25 il: 13 Aprile 2010, 11:37:45 »

guarda che quelle stazioni sono ben lontane dal polo nord. -1 al polo nord di questa stagione e' impossibile Cheesy

la spedizione Catlin , che non e' neanche al polo, riporta ieri temperature di -24

anche tu ti stai facendo contagiare dalle bufale del riscaldamento globale?

Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
snoopy
Super forumista
*****
Post: 2.233



« Risposta #26 il: 13 Aprile 2010, 13:22:33 »

Ti prendo in parola. Non è il Polo. E' Noth Pole in Alaska. Tuttavia ieri la pista di atterraggio della spedizione russa è sprofondata nell'acqua e l'hanno dovuta ricostruire in emergenza. Quell'italiana (di cui non ricordo il nome) che era in solitaria è stata salvata sul pak da un aereo trasporto russo, se non vado errato.

Non ho il tempo di documentarmi bene... lo troverò.

Ciao.
Loggato
Helidragoon
Super forumista
*****
Post: 656


Balistico? No, grazie!


« Risposta #27 il: 13 Aprile 2010, 13:31:55 »

non entro nel merito, ma solo per informazione... oggi a Spitzbergen fa abbastanza fresco : http://www.storm.no/vaer/78.5942853377249_16.0400390625
stamattina davano neve, poi ci ha ripensato... comunque siamo nei pressi.

Qui abbastanza vicino al Polo artico: http://www.storm.no/vaer/83.82553542875584_14.765625

Qui é stato l´inverno piú freddo da un sacco di tempo (sono gelati i fiordi, che non gelano mai).

Stento a credere a temperature intorno allo zero piú a Nord di Spitzbergen: siamo sopra allo zero solo a sud di Brønnøj...
Loggato

"Non siate uomini di successo: siate uomini di valore!" Albert Einstein
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 31.048



« Risposta #28 il: 13 Aprile 2010, 14:46:24 »

le "aperture" nel ghiaccio sono un fenomeno comune, esiste una foto di un sottomarino USA emerso esattamente al polo nord nel 1956. queste aperture si gelano e chiudono molto rapidamente.

al polo nord la temperatura non sale mai sopra lo zero, il ghiaccio fonde perche' viene trasportato da venti e correnti.



Ti prendo in parola. Non è il Polo. E' Noth Pole in Alaska. Tuttavia ieri la pista di atterraggio della spedizione russa è sprofondata nell'acqua e l'hanno dovuta ricostruire in emergenza. Quell'italiana (di cui non ricordo il nome) che era in solitaria è stata salvata sul pak da un aereo trasporto russo, se non vado errato.

Non ho il tempo di documentarmi bene... lo troverò.

Ciao.
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
snoopy
Super forumista
*****
Post: 2.233



« Risposta #29 il: 13 Aprile 2010, 21:15:54 »

IABP Buoy 66275  — Recent Hourly Atmospheric Data near the North Pole
These data are automatically updated and subject to a variety of errors.

    

Mo/Dy/Hr      Latitude    Longitude     Temp    Press

04/13/1332Z    85.331°N   168.392°W   -23.1°C    998.5mb 04/13/1308Z    85.330°N   168.380°W   -23.1°C    998.7mb 04/13/1208Z    85.326°N   168.396°W   -22.7°C    999.0mb 04/13/1148Z    85.326°N   168.407°W   -22.7°C    999.0mb 04/13/1126Z    85.323°N   168.397°W   -22.5°C    999.2mb 04/13/1019Z    85.321°N   168.409°W   -22.2°C    999.5mb 04/13/1016Z    85.319°N   168.397°W   -22.2°C    999.5mb 04/13/0945Z    85.318°N   168.393°W   -22.0°C    999.5mb 04/13/0843Z    85.314°N   168.409°W   -21.6°C    999.8mb 04/13/0829Z    85.313°N   168.405°W   -21.6°C    999.8mb 04/13/0803Z    85.312°N   168.414°W   -21.4°C    999.8mb 04/13/0729Z    85.309°N   168.438°W   -21.3°C   1000.1mb 04/13/0725Z    85.310°N   168.411°W   -21.1°C   1000.1mb 04/13/0700Z    85.308°N   168.412°W   -21.0°C   1000.1mb 04/13/0651Z    85.308°N   168.424°W   -20.9°C   1000.1mb 04/13/0650Z    85.307°N   168.434°W   -20.9°C   1000.1mb 04/13/0622Z    85.306°N   168.418°W   -20.7°C   1000.1mb 04/13/0546Z    85.303°N   168.408°W   -20.3°C   1000.3mb 04/13/0544Z    85.304°N   168.431°W   -20.3°C   1000.3mb 04/13/0518Z    85.302°N   168.427°W   -20.1°C   1000.3mb 04/13/0511Z    85.301°N   168.425°W   -20.1°C   1000.3mb 04/13/0508Z    85.301°N   168.433°W   -20.1°C   1000.3mb 04/13/0404Z    85.296°N   168.437°W   -19.1°C   1000.3mb 04/13/0403Z    85.298°N   168.444°W   -19.1°C   1000.3mb 04/13/0337Z    85.296°N   168.434°W   -18.8°C   1000.5mb 04/13/0331Z    85.295°N   168.441°W   -18.7°C   1000.5mb 04/13/0326Z    85.293°N   168.470°W   -18.5°C   1000.5mb 04/13/0256Z    85.293°N   168.453°W   -18.0°C   1000.3mb 04/13/0155Z    85.291°N   168.464°W   -17.9°C   1000.6mb 04/13/0149Z    85.290°N   168.453°W   -17.9°C   1000.6mb 04/13/0120Z    85.287°N   168.473°W   -17.9°C   1000.6mb 04/13/0040Z    85.283°N   168.482°W   -18.1°C   1000.6mb 04/13/0031Z    85.285°N   168.486°W   -18.2°C   1000.6mb 04/13/0014Z    85.283°N   168.502°W   -18.5°C   1000.6mb 04/12/2339Z    85.281°N   168.508°W   -19.3°C   1000.6mb 04/12/2255Z    85.277°N   168.527°W   -19.0°C   1000.7mb 04/12/2249Z    85.278°N   168.521°W   -19.0°C   1000.7mb 04/12/2233Z    85.276°N   168.543°W   -18.7°C   1000.7mb 04/12/2228Z    85.276°N   168.556°W   -18.7°C   1000.7mb 04/12/2214Z    85.275°N   168.544°W   -18.7°C   1000.9mb 04/12/2158Z    85.274°N   168.550°W   -18.7°C   1000.9mb 04/12/2119Z    85.270°N   168.564°W   -19.4°C   1001.0mb 04/12/2116Z    85.270°N   168.568°W   -19.4°C   1001.0mb 04/12/2047Z    85.268°N   168.595°W   -19.6°C   1000.9mb 04/12/2044Z    85.269°N   168.586°W   -19.7°C   1000.7mb 04/12/2032Z    85.267°N   168.595°W   -19.8°C   1000.7mb 04/12/2017Z    85.266°N   168.600°W   -19.9°C   1000.7mb 04/12/1934Z    85.263°N   168.617°W   -19.7°C   1000.6mb 04/12/1934Z    85.263°N   168.614°W   -19.7°C   1000.6mb 04/12/1911Z    85.261°N   168.636°W   -19.5°C   1000.7mb 04/12/1908Z    85.259°N   168.642°W   -19.5°C   1000.7mb 04/12/1856Z    85.259°N   168.642°W   -19.8°C   1000.7mb 04/12/1834Z    85.259°N   168.654°W   -20.0°C   1000.6mb 04/12/1754Z    85.255°N   168.661°W   -20.2°C   1000.6mb 04/12/1720Z    85.254°N   168.674°W   -20.0°C   1000.6mb 04/12/1652Z    85.252°N   168.697°W   -19.7°C   1000.6mb 04/12/1616Z    85.249°N   168.706°W   -19.8°C   1000.6mb 04/12/1612Z    85.249°N   168.704°W   -19.8°C   1000.6mb 04/12/1545Z    85.246°N   168.717°W   -19.9°C   1000.7mb 04/12/1543Z    85.248°N   168.725°W   -19.9°C   1000.7mb 04/12/1534Z    85.247°N   168.715°W   -20.1°C   1000.7mb 04/12/1511Z    85.245°N   168.726°W   -20.2°C   1000.7mb 04/12/1434Z    85.242°N   168.752°W   -20.5°C   1000.7mb 04/12/1431Z    85.243°N   168.749°W   -20.5°C   1000.7mb 04/12/1401Z    85.241°N   168.766°W   -20.5°C   1000.9mb 04/12/1401Z    85.241°N   168.760°W   -20.5°C   1000.9mb 04/12/1352Z    85.240°N   168.755°W   -20.4°C   1001.0mb 04/12/1329Z    85.238°N   168.782°W   -20.4°C   1001.0mb 04/12/1251Z    85.237°N   168.778°W   -20.2°C   1001.2mb 04/12/1248Z    85.237°N   168.790°W   -20.2°C   1001.2mb 04/12/1220Z    85.234°N   168.799°W   -20.3°C   1001.3mb 04/12/1219Z    85.235°N   168.827°W   -20.3°C   1001.3mb 04/12/1209Z    85.235°N   168.806°W   -20.3°C   1001.3mb 04/12/0009Z    85.281°N   168.508°W   -18.5°C   1000.6mb


Polo Nord, allarme clima

 

 
Le immagini satellitari dell'ultimo mese hanno rivelato una vasta apertura, su grandi aree, del ghiaccio perenne Artico. Il ghiaccio è retrocesso cosi tanto che una nave potrebbe navigare dal Nord Siberia o dall'isola norvegese di Spitzbergen fino al Polo Nord senza difficoltà, dicono gli scienziati. "Questa situazione è una cosa mai vista
in tutte le precedenti registrazioni stagionali del ghiaccio", sostiene Mark Drinkwater dell'ESA Oceans / Ice Unit. "Se questo trend anomalo continua, il Passaggio di Nord-Est o la Strada del Mare del Nord, entro l'Europa e l'Asia, saranno aperte per periodi di tempo molto più lunghi e d'estate potremmo vedere, entro i prossimi 10-20 anni, tentativi di navigazione attorno al mondo direttamente attraverso il mare Artico".

Le immagini satellitari acquisite, dal 23 al 25 agosto, dagli strumenti a bordo del satellite EOS Aqua, hanno dimostrato dei buchi nel ghiaccio del mare Artico perenne più ampi dell'area delle isole Britanniche. Il ghiaccio perenne normalmente sopravvive durante l'estate, stagione dello scioglimento, e rimane per tutto l'anno. Le aperture, viste dai satelliti lo scorso mese di agosto, sono situate al nord di Svalbard, un arcipelago che include Spitzbergen, situato nell'Oceano Artico tra la Norvegia e il Polo Nord che si estende nell'Artico Russo fin su al Polo Nord.

Il sistema di rilevazione AMSR-E ha confermato che l'area entro Spitzebergen, il Polo Nord e Severnaya Zemlya ha una concentrazione di ghiaccio molto più limitata rispetto a quella rilevata negli ultimi anni. Le immagini satellitari dimostrano, basandosi su un calcolo stimato nell'arco degli ultimi 25 anni, un significativo calo che porta la coltre del ghiaccio ad un livello esiguo, una flessione da record negativo su base annua: era sui 8 milioni di chilometri quadrati agli inizi degli anni 1980 per scendere nel 2005 a meno di 5.5 milioni di chilometri quadrati. Secondo gli scienziati dell'ESA, questi cambiamenti potranno verosimilmente dare adito ad un aumento delle temperature e le immagini
satellitari confermano pure un calo dei ghiacci perenni negli ultimi anni. Le ragioni di questo drammatico cambio climatico sono ancora sconosciute anche se i ricercatori credono che gli uragani di agosto abbiano giocato
un ruolo significativo.

Altri studi, fatti da scienziati della NASA, indicano che il ghiaccio del mare Artico è in fase di scioglimento a velocità straordinaria. Uno di questi studi conferma che il totale della massa di ghiaccio del mare Artico è calata del 6 per cento durante gli ultimi 2 inverni, comparato ad una perdita dell'1,5 per cento nell'arco di 10 anni dal 1979. Un secondo studio conferma che il ghiaccio perenne dell'Artico si è ridotto del 14 per cento tra il 2004 e il 2005, confrontato a -9 per cento durante il periodo entro il 1979 e il 2003.

Le perdite del ghiaccio del mare Artico potrebbero avere un impatto drammatico sull'ambiente globale. Ciò causerebbe un'alterazione delle correnti oceaniche con una conseguente messa in pericolo della vita
marina. Alcuni ricercatori statunitensi e canadesi hanno recentemente riportato che la riduzione del ghiaccio del mare Artico sta già avendo degli impatti avversi sugli orsi polari che dipendono dal ghiaccio polare per cacciare le foche e altri mammiferi marini. Il ghiaccio polare Artico è il primo habitat per l'orso polare e rompendosi anticipatamente, dicono i ricercatori, forza gli orsi a muoversi più rapidamente, più frequentemente e per periodi più lunghi, il tutto a scapito della loro abilità di sopravvivenza e di riproduzione.

Fonte: European Space Agency / settembre 2006
Loggato
Pagine: 1 [2] 3 4 ... 23   Su
  Stampa  
 
Vai a:  


Copyright 2008-2016 © VFRFlight.net | Cookies and privacy policy

Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc