Benvenuto! Accedi o registrati.
News:
Pagine: 1 ... 17 18 [19] 20   Giù
  Stampa  
Autore Topic: centro approssimazione dati. come falsificare i dati climatici  (Letto 27262 volte)
0 Utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
ivo
Super forumista
*****
Post: 2.245


« Risposta #270 il: 18 Giugno 2015, 11:51:16 »

si, il sole, che è una fonte nucleare di cui il trasporto per fotoni giunge in continuo e costante sul nostro pianeta ...

(diversamente non esisteremo  Smiley  )

Sai Ivo qual è la fonte di energia veramente eterna, che sarà disponibile sempre in ogni istante ed ovunque, finché esisterà l'universo? Sì che lo sai, per cui ora cambierai nuovamente discorso. Grin
Loggato
Mariko
Super forumista
*****
Post: 14.610


Allenatore di Cachi


« Risposta #271 il: 18 Giugno 2015, 12:54:11 »

Quindi di notte basta tirare una prolunga da qui in Nuova Zelanda...
Ci sarà un punto della Nuova Zelanda dove non è nuvoloso, no?



Loggato

Ciao
  Mariko


Mariko Bordogna - P92 Trestelle - Baialupo
ivo
Super forumista
*****
Post: 2.245


« Risposta #272 il: 18 Giugno 2015, 15:20:36 »

come anche adesso per le centrali termiche a carico base costante (nucleare) o le più flessibili a fossili, quando di notte scende la richiesta della rete, si distribuisce il surplus prevalentemente in stazioni di pompaggio (lago-dighe), come anche per le rigenerative in eccesso, etc. si aggiungono poi per i picchi variabili di giorno (prassi comune), in più la tecnica ha sviluppato trasmissioni a corrente continua a perdite di 1,5% su 1000km; (p.e.: esistono già per i cavi elettrici submarini alle isole)

i sistemi energetici ci sono, le tecniche anche e la parola impossibile non esiste;

importante è imparare a pensare in 'sistemi' e non in 'singolo' 


Quindi di notte basta tirare una prolunga da qui in Nuova Zelanda...
Ci sarà un punto della Nuova Zelanda dove non è nuvoloso, no?




Loggato
ivo
Super forumista
*****
Post: 2.245


« Risposta #273 il: 18 Giugno 2015, 15:34:20 »

http://www.ansa.it/documents/1434630948353_enciclica.pdf

a chi interessa qui potete scaricarvi l'enciclica ecologica del papa  Smiley
Loggato
Mariko
Super forumista
*****
Post: 14.610


Allenatore di Cachi


« Risposta #274 il: 18 Giugno 2015, 16:10:10 »

Te l'ho già detto: Sulle stazioni idroelettriche, così come su quelle a gasolio, a carbone, a gas, geotermiche e persino sulle nucleari (in dismissione), ci ho lavorato. I discorsi farlocchi basati sul nulla non attaccano, mai.
Loggato

Ciao
  Mariko


Mariko Bordogna - P92 Trestelle - Baialupo
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 30.146



« Risposta #275 il: 18 Giugno 2015, 16:29:23 »

ma non e' vero, Ivo

una rete di produzione e' composta da centrali a produzione costante che coprono il baseload e da centrali a produzione variabile che assorbono i picchi

in tutto cio' centrali che producono quando cazzo pare a loro non hanno nessun posto, amenoche sto posto non sia imposto per legge, con costi e inefficienze enormi

il resto che dici sono fanfaluche, sogni, bufale, illusioni.

e basta col ripetere questo mantra continuamente. sono balle, e basta.

"la parola impossibile"
esiste pero' la parola "troppo costoso"

le stronzate energetiche pagatele te e quelli che la pensano come te. cosa c'entro io?



come anche adesso per le centrali termiche a carico base costante (nucleare) o le più flessibili a fossili, quando di notte scende la richiesta della rete, si distribuisce il surplus prevalentemente in stazioni di pompaggio (lago-dighe), come anche per le rigenerative in eccesso, etc. si aggiungono poi per i picchi variabili di giorno (prassi comune), in più la tecnica ha sviluppato trasmissioni a corrente continua a perdite di 1,5% su 1000km; (p.e.: esistono già per i cavi elettrici submarini alle isole)

i sistemi energetici ci sono, le tecniche anche e la parola impossibile non esiste;

importante è imparare a pensare in 'sistemi' e non in 'singolo' 


Quindi di notte basta tirare una prolunga da qui in Nuova Zelanda...
Ci sarà un punto della Nuova Zelanda dove non è nuvoloso, no?




Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 30.146



« Risposta #276 il: 18 Giugno 2015, 16:30:42 »

mi pare giusto, anzi doveroso lasciare le politiche energetiche al papa, uno che ha chiaramente competenza specifica in materia.

quelle sul matrimonio e la famiglia ovviamente no, quelle le devono decidere i finocchi

ma per favore.


http://www.ansa.it/documents/1434630948353_enciclica.pdf

a chi interessa qui potete scaricarvi l'enciclica ecologica del papa  Smiley
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
lucaberta
Super forumista
*****
Post: 3.242



« Risposta #277 il: 18 Giugno 2015, 23:59:51 »

mi pare giusto, anzi doveroso lasciare le politiche energetiche al papa, uno che ha chiaramente competenza specifica in materia.

quelle sul matrimonio e la famiglia ovviamente no, quelle le devono decidere i finocchi

ma per favore.
totalmente d'accordo con Gianmarco.

Cosa diavolo c'entra cosa pensa e scrive il papa e cosa mette in testa ai suoi accoliti qui non ci e' dato di sapere...
Loggato
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 30.146



« Risposta #278 il: 19 Giugno 2015, 10:26:19 »

il bello e' che i cazzoni decerebrati che stanno sempre tuonando contro le malefatte vere o presunte del clero ora si spellano le mani di applausi


mi pare giusto, anzi doveroso lasciare le politiche energetiche al papa, uno che ha chiaramente competenza specifica in materia.

quelle sul matrimonio e la famiglia ovviamente no, quelle le devono decidere i finocchi

ma per favore.
totalmente d'accordo con Gianmarco.

Cosa diavolo c'entra cosa pensa e scrive il papa e cosa mette in testa ai suoi accoliti qui non ci e' dato di sapere...

Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
ivo
Super forumista
*****
Post: 2.245


« Risposta #279 il: 22 Giugno 2015, 12:47:03 »

tu ci ai lavorato 'su', io 'dentro',
(reattore sperimentale a sfere a alte temperature 980-1000°C,  moderato a grafite, gas He per il trasporto calorico, il principio era molto promettente, ma causa notevoli problemi tecnici da affrontare non ha mai scritto numeri neri, io facevo parte del gruppo di studio che sfruttando le temp alte c'era la possibilità dello stoccaggio dell'energia in modo chimico con processi reversibili veloci per mediare l'andamento della rete)



Te l'ho già detto: Sulle stazioni idroelettriche, così come su quelle a gasolio, a carbone, a gas, geotermiche e persino sulle nucleari (in dismissione), ci ho lavorato. I discorsi farlocchi basati sul nulla non attaccano, mai.
Loggato
Mariko
Super forumista
*****
Post: 14.610


Allenatore di Cachi


« Risposta #280 il: 22 Giugno 2015, 13:28:27 »

Allora se sai qualcosa su produzione, stoccaggio e trasporto di  energia,  smettila di raccontar balle.
Loggato

Ciao
  Mariko


Mariko Bordogna - P92 Trestelle - Baialupo
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 30.146



« Risposta #281 il: 22 Giugno 2015, 14:09:28 »

"il principio era molto promettente, ma causa notevoli problemi tecnici da affrontare non ha mai scritto numeri neri"

questo puo' essere detto di qualunque tecnologia di successo, se solo qualcuno si fosse impegnato ad affossarla a forza di leggi.




tu ci ai lavorato 'su', io 'dentro',
(reattore sperimentale a sfere a alte temperature 980-1000°C,  moderato a grafite, gas He per il trasporto calorico, il principio era molto promettente, ma causa notevoli problemi tecnici da affrontare non ha mai scritto numeri neri, io facevo parte del gruppo di studio che sfruttando le temp alte c'era la possibilità dello stoccaggio dell'energia in modo chimico con processi reversibili veloci per mediare l'andamento della rete)



Te l'ho già detto: Sulle stazioni idroelettriche, così come su quelle a gasolio, a carbone, a gas, geotermiche e persino sulle nucleari (in dismissione), ci ho lavorato. I discorsi farlocchi basati sul nulla non attaccano, mai.
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
Mariko
Super forumista
*****
Post: 14.610


Allenatore di Cachi


« Risposta #282 il: 22 Giugno 2015, 14:23:29 »

Credo fosse il periodo in cui si ipotizzava di usare solo l'energia nucleare, abbandonando altri sistemi di produzione più adatti a variare rapidamente la quantità di energia immessa nella rete in base alla richiesta.
Ora siamo all'assurdo che dev'essere la richiesta della rete ad adattarsi alla quantità disponibile al momento.
Loggato

Ciao
  Mariko


Mariko Bordogna - P92 Trestelle - Baialupo
ivo
Super forumista
*****
Post: 2.245


« Risposta #283 il: 24 Giugno 2015, 11:59:06 »

per Mariko:

attualmente sono a contatto con centri di ricerca e tramite la ditta dove lavoro a contato con nostri cliente, per studiare sistemi a feul cell su base di batteri autoriproducenti in ambienti effluenti industriali contenenti anche materiale organico, i batteri anaerobici dividono/staccano le molecole creano in quel modo ioni cationi e di conseguenza creando un potenziale elettrico usabile; vantaggi: famiglie di batteri che si moltiplicano autonomamente in effluenti, purificano l'acqua (riducono il COD/BOD) e forniscono energia (attualmente meno di 1 W/m2 di superficie di contatto, la forma delle superfici è però a geometria libera)
ricerca interdisciplinare, resa minima ma ancora sviluppabile, comunque interessante
Loggato
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 30.146



« Risposta #284 il: 24 Giugno 2015, 12:33:29 »

ricerca: stratagemma per spendere cifre immense usando come scusa lo studio di vicoli ciechi tecnologici o di vecchia roba dimenticata reperita in qualche museo.


per Mariko:

attualmente sono a contatto con centri di ricerca e tramite la ditta dove lavoro a contato con nostri cliente, per studiare sistemi a feul cell su base di batteri autoriproducenti in ambienti effluenti industriali contenenti anche materiale organico, i batteri anaerobici dividono/staccano le molecole creano in quel modo ioni cationi e di conseguenza creando un potenziale elettrico usabile; vantaggi: famiglie di batteri che si moltiplicano autonomamente in effluenti, purificano l'acqua (riducono il COD/BOD) e forniscono energia (attualmente meno di 1 W/m2 di superficie di contatto, la forma delle superfici è però a geometria libera)
ricerca interdisciplinare, resa minima ma ancora sviluppabile, comunque interessante
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
Pagine: 1 ... 17 18 [19] 20   Su
  Stampa  
 
Vai a:  


Copyright 2008-2016 © VFRFlight.net | Cookies and privacy policy

Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc