Benvenuto! Accedi o registrati.
News:
Pagine: 1 [2] 3   Giù
  Stampa  
Autore Topic: Abbiamo sempre qualcosa da imparare  (Letto 3285 volte)
0 Utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 32.724



« Risposta #15 il: 15 Marzo 2010, 14:10:18 »

l'altimetro si regola sul QNH regionale e basta, per la separazione dagli ostacoli non si usa l'altimetro ma quegli aggeggi rotondi che stanno dentro il cranio :-P




Chiaramente se sono in contatto radio e monitorato da qualche ente, inserisco la pressione indicatami per non differire dai valori trsponder trasmessi

In che senso?

Nel senso che quello che indica il tuo trasponder in modalità Charlei all'ente di controllo che ti coordina potrebbe con ottime probabilità non corrispondere alla realtà, anche se loro ne sono convinti. Ma contro alla montagna ci vai a finire tu!
Inoltre se inserisci nel tuo altimetro il QNH indicato da loro, magari con la stazione nell'Aeroporto a 50 km, pensi che ti dia il livello di volo reale a cui ti trovi?
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
Andrea Battiato
Super forumista
*****
Post: 994



« Risposta #16 il: 15 Marzo 2010, 14:45:40 »

l'altimetro si regola sul QNH regionale e basta, per la separazione dagli ostacoli non si usa l'altimetro ma quegli aggeggi rotondi che stanno dentro il cranio :-P

Per QNH "regionale" intendi quelli indicati dagli ATC, AFIS e nei canali radio?

Milano         126.60
Roma          126.0
Pisa            128.4
Linate         135.55
Bologna       134.875
Firenze        129.35
Fiumicino     121.85
Napoli         135.975
Malpensa     120.025
Torino         120.475
Genova        122.825
Venezia       122.225
..........

Pensi che sia più preciso un GPS di ultima generazione non certificato, o l'altimetro analogico Cinese con inserito quel valore di QNH?

Quando parli di usare la "roba" dentro al cranio, per separarti dagli ostacoli in volo, ti riferisci a comprare e saper usare le tecnologie del 21 secolo con umiltà e prudenza?  :Smiley
Loggato

NON RIESCO A CANCELLARMI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 32.724



« Risposta #17 il: 15 Marzo 2010, 15:43:46 »

il QNH regionale e' quello passato dall'ATS o anche dagli AFIS.

un GPS ha una precisione eccellente anche in altitudine, ma perfino un altimetro cinese da 4 soldi e' in genere preciso

il punto e' che si usa il QNH regionale perche' se no i tuoi 1500 piedi potrebbero coincidere coi 1600 di qualcun'altro. quindi anche se l'ATS ti passa un QNH errato devi usare quello.

ovviamente la quota GPS va benissimo se ti ritrovi in volo con l'altimetro totalmente sregolato e non hai altro.

ma non e' che usi l'altimetro per non andare a sbattere contro una montagna.

l'altimetro si regola sul QNH regionale e basta, per la separazione dagli ostacoli non si usa l'altimetro ma quegli aggeggi rotondi che stanno dentro il cranio :-P

Per QNH "regionale" intendi quelli indicati dagli ATC, AFIS e nei canali radio?

Milano         126.60
Roma          126.0
Pisa            128.4
Linate         135.55
Bologna       134.875
Firenze        129.35
Fiumicino     121.85
Napoli         135.975
Malpensa     120.025
Torino         120.475
Genova        122.825
Venezia       122.225
..........

Pensi che sia più preciso un GPS di ultima generazione non certificato, o l'altimetro analogico Cinese con inserito quel valore di QNH?

Quando parli di usare la "roba" dentro al cranio, per separarti dagli ostacoli in volo, ti riferisci a comprare e saper usare le tecnologie del 21 secolo con umiltà e prudenza?  :Smiley
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
wildrider
Super forumista
*****
Post: 2.773


« Risposta #18 il: 15 Marzo 2010, 16:28:31 »

Citazione
perfino un altimetro cinese da 4 soldi e' in genere preciso

Il mio dev'essere albanese...  Angry

Citazione
ovviamente la quota GPS va benissimo se ti ritrovi in volo con l'altimetro totalmente sregolato e non hai altro.

Ecco, appunto.
Loggato

Wildrider
AOPA Italia 3710 - AOPA USA 6229354
FIVU 9473 - EAA 1027677 - Sing Sing 1313
Folder
Mezzana Bigli
lucaberta
Super forumista
*****
Post: 3.242



« Risposta #19 il: 15 Marzo 2010, 16:52:30 »

Sono d'accordo con quanto scritto da Gianmarco;  per volare si usa la quota barometrica settando una regolazione che deve essere uguale per tutti, ecco perche' da un lato c'e' il concetto di QNH regionale, e dall'altro c'e' quello dei livelli di volo che sono sempre riferiti alla 1013,25 hPa.

L'idea e' che tutti usino lo stesso riferimento barico se volano vicini;  ecco che usare una quota letta da un GPS puo' quindi trarre in inganno.  In primis perche' quota GPS e quota barometrica si riferiscono a due solidi diversi (ellissoide il primo e geoide il secondo) e quindi il concetto stesso di "quota", cioe' l'altezza rispetto alla normale che passa per un punto, cambia proprio perche' cambia la forma del solido di riferimento.  Vero, la differenza puo' essere esigua, ma comunque esiste e cambia di posizione in posizione.

Ma la cosa piu' importante e' proprio il fatto che tutti debbano volare con lo stesso piano di riferimento, ecco perche' la quota GPS e' meglio usarla solo come verifica incrociata e non come lettura primaria.

Ciao, Luca
Loggato
OOAVA
Super forumista
*****
Post: 5.182


« Risposta #20 il: 15 Marzo 2010, 17:30:51 »

Esatto Luca.
L`altimetro e`il  primary instrument ed il resto sono back up.
Oltre al TAWS che non è un altimetro  ma ti dice solo se sei a meno di 1000ft da un ostacolo  (yellow) o al di sotto di esso (red)  il garmin430 ti da l altitude  nella pagine compass della nav.   Il transponder Garmin 330  da anche lui  la pressure altitude. e poi c e`il secondo altimetro . quando accendo anche l EFIS portatile  ho 5  fonti  strumentali per sapere a che quota  mi trovo. 
 Comunque la questione e`di  non rilassarsi  e/o distrarsi  troppo. Ricordi il caso  del Citation partito all imbrunire in southern California in visuale con 2 piloti a bordo per un breve ripositioning  flight  che decisero di fare in visuale perche  il tempo era bello  . fra una chiacchiera e l altra si sono schiantati a bassa quota in una leggera foschia  non vedendo una collina senza case, ergo senza luci.  .  probably anzi sicuramente avevano a bordo di tutto e di piú..+

Loggato
Maffa
Super forumista
*****
Post: 832


« Risposta #21 il: 15 Marzo 2010, 18:37:33 »

si ma mi pareva che il caso di partenza fosse un caso ben specifico... l'anticipo di una manovra a lui stranota (lo scavallamento di una vetta) che non è riuscita a causa della temperatura che ha inficiato l'altimetro. ovvio che poi abbia usato i Mark I Eyeballs normalmente in dotazione, ma il punto non era quello... è come se andando per una strada di montagna anticipassi una curva a gomito che conosco a menadito preparandomi a decellerare con la marcia che voglio, e però mentre lo faccio mi rendo conto che contagiri o tachimetro per una ragione oscura mi prendono fischi per fiaschi. Ovvio che la risposta è "usa le orecchie e gli occhi" (specie per i VDS che non volano IFR, per cui mi spiace per gli amici del citation ma a noi che ci porta?) ma questo non cambia la nota su un caso tecnico particolare e cioè il comprotamento della strumentazione in condizioni ambientali particolari. A meno che non si voglia parlare di un volo VFR in quota però in IMC, vuoi per foschia buio o quant'altro.


O sbaglio?
« Ultima modifica: 15 Marzo 2010, 19:11:03 da Maffa » Loggato

Raffaele - Torino
iFabio2
Super forumista
*****
Post: 513



« Risposta #22 il: 15 Marzo 2010, 22:57:31 »

In primis perche' quota GPS e quota barometrica si riferiscono a due solidi diversi (ellissoide il primo e geoide il secondo) e quindi il concetto stesso di "quota", cioe' l'altezza rispetto alla normale che passa per un punto, cambia proprio perche' cambia la forma del solido di riferimento.  Vero, la differenza puo' essere esigua, ma comunque esiste e cambia di posizione in posizione.

Scusa Luca, da ignorante in maniera quale sono.... perché parli di solido di riferimento per la quota barometrica? Nel senso, perché lo metti in relazione con la colonna d'aria (e la pressione) che hai in quel punto? Se hai sotto un elissoide o un geoide he cambia? sempre l'aria preme verso il centro della terra no?!? anche se fosse un cubo  Smiley ? giusto?).

Ripeto, ti chiedo le precisazioni solo per cultura personale (tu che sei ultra esperto e ultra preciso)

grazie
Fabio
Loggato

Fabio D'Andria - PPL JAA/FAA (LIRU - LIRL) - ATPL 0/14 (prima o poi riprenderó), peró ho un tablet e skydemon!!! Smiley
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 32.724



« Risposta #23 il: 15 Marzo 2010, 23:09:49 »

perche' e' una quota relativa a qualcosa, non una pressione assoluta. la sveglia non ha funzionato stamattina? Cheesy


In primis perche' quota GPS e quota barometrica si riferiscono a due solidi diversi (ellissoide il primo e geoide il secondo) e quindi il concetto stesso di "quota", cioe' l'altezza rispetto alla normale che passa per un punto, cambia proprio perche' cambia la forma del solido di riferimento.  Vero, la differenza puo' essere esigua, ma comunque esiste e cambia di posizione in posizione.

Scusa Luca, da ignorante in maniera quale sono.... perché parli di solido di riferimento per la quota barometrica? Nel senso, perché lo metti in relazione con la colonna d'aria (e la pressione) che hai in quel punto? Se hai sotto un elissoide o un geoide he cambia? sempre l'aria preme verso il centro della terra no?!? anche se fosse un cubo  Smiley ? giusto?).

Ripeto, ti chiedo le precisazioni solo per cultura personale (tu che sei ultra esperto e ultra preciso)

grazie
Fabio

Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
lucaberta
Super forumista
*****
Post: 3.242



« Risposta #24 il: 16 Marzo 2010, 00:22:26 »

Se hai sotto un elissoide o un geoide he cambia? sempre l'aria preme verso il centro della terra no?!? anche se fosse un cubo  Smiley ? giusto?).

cambia Fabio, perche' cambia la verticale che si usa come riferimento per calcolare la quota, e cambia il piano che definisce lo "zero" della quota.



Immagine tratta da questo documento:  http://www.x50v.it/content/view/329/52/

Altre informazioni interessanti:

http://www.topografi.it/public/NormaTER/Istruzione_GPS_altimetria_parte_prima_il_sistema_di_riferimento_del_gps_il_wgs84.htm

http://www.swisstopo.admin.ch/internet/swisstopo/it/home/topics/survey/sys/geoid.html

Ciao, Luca
Loggato
iFabio2
Super forumista
*****
Post: 513



« Risposta #25 il: 16 Marzo 2010, 00:59:09 »

perche' e' una quota relativa a qualcosa, non una pressione assoluta. la sveglia non ha funzionato stamattina? Cheesy

Ti deludo se ti dico che di sveglie ne ho tre? e non ne sento neanche una la mattina?  Wink

fabio
Loggato

Fabio D'Andria - PPL JAA/FAA (LIRU - LIRL) - ATPL 0/14 (prima o poi riprenderó), peró ho un tablet e skydemon!!! Smiley
iFabio2
Super forumista
*****
Post: 513



« Risposta #26 il: 16 Marzo 2010, 01:03:56 »

cambia Fabio, perche' cambia la verticale che si usa come riferimento per calcolare la quota, e cambia il piano che definisce lo "zero" della quota.


...e grazie a te per la spiegazione e i link Wink

fabio
Loggato

Fabio D'Andria - PPL JAA/FAA (LIRU - LIRL) - ATPL 0/14 (prima o poi riprenderó), peró ho un tablet e skydemon!!! Smiley
Andrea Battiato
Super forumista
*****
Post: 994



« Risposta #27 il: 16 Marzo 2010, 14:25:05 »

Ciao

Secondo la mia modestissima opinione, il rischio di collisione tra aerei in volo, lontano dalle aerovie, aeroporti, punti di riporto è quasi nulla. Nella mia limitata mentalità di ultraleggerista, che vola mezzi con rapporti peso potenza favorevoli è semplicemente assurdo se non suicida volare schiacciati in mezzo montagne come si fa in AG (per giunta in molti casi senza GPS).
La quota indicata dai GPS fornisce con ottima precisione l'altezza rispetto agli ostacoli ed è quella che non fa finire contro le montagne.
Anche in atterraggio il GPS ti da la quota a cui ti aspetti di trovare la pista, indicata nei documenti ufficiali.
Se non ricordo male dalle reminescenze di Topografia, infatti il Geoide approssima meglio dell'Elissoide la superficie terreste!
I livelli di volo FL li lascierei all'IFR con stumentazioni e missioni di volo diverse!
Chiaramente se bisogna coordinarsi con enti in prossimità di punti di riporto con traffico avere almeno un altimetro sul QNH regionale può essere utile, ma sulle lunghe distanze volando zitti-zitti come facciamo, correggere l'altimetro analogico impreciso con i GPS non mi sembra un'idea malvagia.
Loggato

NON RIESCO A CANCELLARMI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 32.724



« Risposta #28 il: 16 Marzo 2010, 14:38:35 »

"correggere l'altimetro analogico impreciso"

e quale tipo di imprecisione vorresti correggere in quel modo?

appro, i FL si usando anche in VFR

Andy, rileggi i posts prima di cliccare quel bottone ;-) e leggiti quel libro che usi come fermaporta, il Trebbi ;-)

Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
mikey4468
Super forumista
*****
Post: 4.467


« Risposta #29 il: 16 Marzo 2010, 22:43:44 »

A proposito degli altimetri "cinesi", vorrei solo ricordare che la precisione dello strumento dipende molto da come è fatto il circuito "pneumatico" del vostro aereo. Se l'altimetro, ad esempio, ha la statica in cabina, errori di qualche centinaio di piedi in più o in meno non sono così rari. Anche con la statica esterna, se la stessa non è ben posizionata, ci possono essere errori anche grossolani (che, fra l'altro, impattano anche l'anemometro).

Per quanto riguarda il GPS, poi, ricordiamo che la posizione tridimensionale dell'aereo viene ricavata come distanza dai satelliti (e la precisione del dato dipende dal numero di satelliti disponibili). IL dato di altitudine, quindi, deve essere calcolato rispetto ad un modello terrestre che, per forza di cose, è approssimato e, a secondo della zona geografica sorvolata, può avere errori anche qui di qualche centinaio di ft in più o in meno.
Loggato
Pagine: 1 [2] 3   Su
  Stampa  
 
Vai a:  


Copyright 2008-2016 © VFRFlight.net | Cookies and privacy policy

Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc