Benvenuto! Accedi o registrati.
News:
Pagine: 1 [2] 3   Giù
  Stampa  
Autore Topic: A chi piace volare sotto la pioggia  (Letto 3409 volte)
0 Utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
CAT4R4TTA
Super forumista
*****
Post: 8.539



WWW
« Risposta #15 il: 27 Settembre 2010, 14:44:31 »

il temporale innocuo non esiste. tutti i temporali hanno delle cellule estremamente violente e localizzate. ti puo succedere di attraversarne uno con moderata  turbolenza, pioggia e solo spavento o entrare in una cellula di quelle cattive che ti spezza le ali.
 quando avevo molta meno esperienza e la meteo era limitata a metar e taf  mi ero addentrato fra Albenga e NIzza , a circa Fl100  in nubi che sembravano nimbostrati ma senza particolare turbolenza o pioggia. ad un certo momento un fulmine ha fatto crak davanti all aereo ed e`iniziato il ballo. si trattava di un embedded Cb
nonostrante i manuali dicano di non inclinare troppo l aereoe di tirare dritto
per ridurre il tempo di attravesamento..,io sapendo cosa avevo alle spalle ma NON davanti ho iniziato una virata a sinistra di 180 gradi  con una bella fifa addosso, sono sceso sul mare , atterrato ad Albenga  andandomene direttamente all hotel senza neppure riverificare la meteo. per quel giorno ne avevo a basta.
per riconoscere il temporale, in scarsa visibilita (QUELLi embedded) lo stormscope e`la migliore risorsa,o in mancanza di essi  un flash radar su internet giusto prima
del decollo, se invece sei fuori nube, generalmente prima di entrarci   ci saranno sufficienti indizi (cielo nero, precipitazioni, turbolenze ) che prima di arrivarci dentro avrai gia deciso di schivarlo o di tornare indietro salvo tendenze suicide
e`consolante che la velocita dell aereo e`sempre superiore a quella di spostamente del temporale per cui , salvo rimanere intrappolato in una valle d alta montagna, si possono evitare  senza particolare problemi. la bella foto pubblicata e`un chiaro esempio di come si possa facilmente evitare una zona brutta

Noi in nube non ci voliamo quindi l'embedded cb non è un problema che ci riguarda. I temporali li vediamo ad occhio ed allo stesso modo giudichiamo se passare o aggirare
Loggato

Everybody talks about the weather, but nobody does anything about it
Southampton (UK) - VDS avanzato, PPL ritardato JAA ed FAA. iChat: disimpli (AT) gmail.com Skype: cat4r4tta
OOAVA
Super forumista
*****
Post: 5.184


« Risposta #16 il: 27 Settembre 2010, 16:55:20 »

esatto. e questo conferma che sebbene sia di gran lunga il fenomeno piu terrificante  e`altrettanto certo che un incidente dovuto proprio a questo motivo e`molto piu raro  di altri dovuti a fenomeni  meno spettacolari ma certamente piu subdoli (aereo in sovrappeso, density altitude, vento e windshear, fuel miscalculations .. etc)
Loggato
Leo
Forumista pro
***
Post: 313


« Risposta #17 il: 29 Settembre 2010, 09:48:41 »



Anche io l'ho fatto per lavare l'aereo.... Bello! Lavaggio e pure asciugatura (se non lo si tira fino al campo però...)


SC sotto la pioggia.mp4
Loggato
Speleo
Forumista licensed
*
Post: 91



« Risposta #18 il: 01 Novembre 2010, 21:36:01 »

Relativamente il volo sotto la pioggia, l'elica cosa me pensa?Huh? Cry
Andrea
Loggato
fabio61
Forumista pro
***
Post: 219


« Risposta #19 il: 01 Novembre 2010, 22:19:05 »

Se voli senza motore (delta o para) impari a temere i temporali (fronte freddo). Spesso ti accorgi dell' arrivo perchè si sale d'appertutto (l'aria fredda si infila sotto e solleva quella più calda). Ti trovi con barra tutta tirata il delta che sibila e continua a salire con variometro a +2 o +3 (m/sec). Inoltre  la visione dal basso non ti consente di stabilire il reale sviluppo verticale del cumulo, le sue caratteristiche laterali e di sommità. Il rischio è quello di essere aspirati senza possibilità di uscirne vivo. Inoltre il nembocumulo anche se parecchio distante può essere preceduto da venti forti e rafficati. Ovviamente chi vola basso 500 ft rischia meno ma con il libero sei spesso in montagna e vicino alla base cumulo, le cose cambiano.
Insomma la precedente esperienza volatoria mi ha lasciato un certo timore reverenziale nei confronti dei temporali e del loro imprevedibile sviluppo.
Ciao a tutti e buoni voli 
Loggato
CAT4R4TTA
Super forumista
*****
Post: 8.539



WWW
« Risposta #20 il: 02 Novembre 2010, 00:22:44 »

Relativamente il volo sotto la pioggia, l'elica cosa me pensa?Huh? Cry
Andrea

Che vuoi che gli faccia...è acqua...
Loggato

Everybody talks about the weather, but nobody does anything about it
Southampton (UK) - VDS avanzato, PPL ritardato JAA ed FAA. iChat: disimpli (AT) gmail.com Skype: cat4r4tta
ivo
Super forumista
*****
Post: 2.614


der Weg ist das Ziel - la via è il traguardo


« Risposta #21 il: 02 Novembre 2010, 15:24:34 »

se l'acqua della pioggia si infila sotto il cofano motore, con tutti quei fili attaccati al rotax, non c'è pericolo che il motore si fermi per qualche corto circuito casuale ? Embarrassed
ho sbaglio?
Loggato

Airo 1, Envie
Crono
Ragazzaccio
Super forumista
*****
Post: 32.736



« Risposta #22 il: 02 Novembre 2010, 15:46:07 »

l'impianto di HT e' abbastanza ben fatto ma certo la domanda me la sono posta anche io....

l'elica se non e' blindata si corrode non poco


se l'acqua della pioggia si infila sotto il cofano motore, con tutti quei fili attaccati al rotax, non c'è pericolo che il motore si fermi per qualche corto circuito casuale ? Embarrassed
ho sbaglio?
Loggato

We use 43 muscles to frown, 17 to smile, and 2 to pull a trigger. I'm lazy and I'm tired of smiling.
Speleo
Forumista licensed
*
Post: 91



« Risposta #23 il: 02 Novembre 2010, 17:57:55 »

la mia domanda/affermazione era proprio quella!!!
Io so che l'acqua rovina molto l'elica!!!
..... quanto è resistente all'acqua il rotax???
..... l'acqua nel tubo di pitot???
..... l'acqua nei tubi di sfiato dei serbatoi (quelli rivolti in avanti..) Huh??

Sono tutte domande che mi sono sempre posto.
Io un paio di volte con il Sierra sono andato (appositamente) entro zone dove pioveva, ma poi mi sono sempre "ritirato" per evitare eventuali problemi....

Andrea
Loggato
Mariko
Super forumista
*****
Post: 15.673


Allenatore di Cachi


« Risposta #24 il: 02 Novembre 2010, 19:32:05 »

Mai sentito di piantate a causa della pioggia.

Eppure (me escluso  Cheesy) di gente che ha volato anche sotto pioggia intensa ce ne è parecchia. I caponordisiti han visto più pioggia che sole. Quelli che hanno partecipato al raid italia-ungheria (più di 50 aerei) stanno ancora tirando fuori l'acqua dall' abitacolo (i piloti di un P96 che ha partecipato lamentavano il fatto che gli pioveva dentro), ma il motore non se n'è neppure accorto.
Loggato

Ciao
  Mariko


Mariko Bordogna - P92 Trestelle - Baialupo
AfricanEagle
Super forumista
*****
Post: 4.800


Happy only when flying


« Risposta #25 il: 02 Novembre 2010, 19:39:57 »

A me è successo durante un lungo volo sotto la pioggia che ad un certo punto il motore (Lycosauro) borbotasse, non so se per l'acqua o principio di ghiaccio. Aria calda e si è tranquilizzato.
Loggato

I miei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
abezzi
Moderatore
Super forumista
*
Post: 10.355



« Risposta #26 il: 02 Novembre 2010, 23:24:06 »

Mi sbaglierò ma su nessun POH c'è scritto di non volare sotto un acquazzone! Da qui a ficcarsi in un cb ce ne passa!
Loggato

Aldo Bezzicheri
South of the Equator
Mack Air
"Il pessimista si lamenta del vento, l'ottimista aspetta che cambi, il realista orienta le vele"
MikeBravo
Super forumista
*****
Post: 3.284


Oltreoceano...


« Risposta #27 il: 03 Novembre 2010, 00:28:47 »

Per certo la velocitá periferica dell'elica é notevole.
Colpire una goccia d'acqua a quelle velocitá non credo che faccia benissimo all'elica, specialmente se di legno...
Loggato

Mario Borgato  |  VDS 00076 | PPL Costa Rica
Tobias Bolaños Intl (MRPV)  |  Hangar 45  |  TI-AUM - 1977 Cessna R172K Hawk XPII
"Nel volo, ho imparato che la trascuratezza e l'eccesso di confidenza sono di gran lunga più pericolosi dei rischi deliberatamente accettati" Wilbur Wright
CAT4R4TTA
Super forumista
*****
Post: 8.539



WWW
« Risposta #28 il: 03 Novembre 2010, 09:08:09 »

Colpire una goccia d'acqua a quelle velocitá non credo che faccia benissimo all'elica, specialmente se di legno...

Se ancora esiste chi ha il coraggio di montare le eliche di legno...auguri...
Loggato

Everybody talks about the weather, but nobody does anything about it
Southampton (UK) - VDS avanzato, PPL ritardato JAA ed FAA. iChat: disimpli (AT) gmail.com Skype: cat4r4tta
Dynamic
Super forumista
*****
Post: 535



« Risposta #29 il: 03 Novembre 2010, 09:55:08 »

Colpire una goccia d'acqua a quelle velocitá non credo che faccia benissimo all'elica, specialmente se di legno...

Se ancora esiste chi ha il coraggio di montare le eliche di legno...auguri...

Prova a rompere la tua, e avrai una sorppresa. :Smiley Huh?
Loggato

Gianni     Club Astra Mezzana Bigli (PV)
Pagine: 1 [2] 3   Su
  Stampa  
 
Vai a:  


Copyright 2008-2016 © VFRFlight.net | Cookies and privacy policy

Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc